Ricette e Appunti di viaggio

La prima volta non si scorda mai...

Alessandra ruggeri

Può' sembrare il titolo di un film o farci fare un tuffo nel passato al nostro primo amore. E forse in effetti può' essere anche questo. In realtà la nostra prima volta e' tutto: la prima volta che camminiamo, la prima volta che corriamo, quando la mamma ti lascia sola a casa, quando esci con le mie amiche e la mitica prima volta del bacio.
Ma a volte le prime volte sono anche su situazione che li per li, non gli diamo il giusto peso ma poi riemergono e continuano ad essere li come se fosse sempre la "tua prima volta".. e sta sempre li come per me quando ho provato a fare un dolce .. un disastro.
La mia prima volta a cucinare risale a tanti tanti anni fa':avevo 9 anni e mi piaceva da sempre stare attaccata alle gonne di mia nonna Chiarina e sempre con lei in cucina mentre preparava qualcosa di buono una volta la crostata , il mitico ciambellone, la pasta fatta in casa ed tanto altro. Forse questo stare attaccata a lei a guardare mentre si metteva li ad impastare qualcosa e che mentre cucinava ti parlava raccontava la sua storia beh, forse quella li e' stata la mia prima volta in cui ho deciso realmente che il cibo, la cucina, il bere, il mangiare e tutto le cose annesse avrebbero fatto parte di me per sempre.
E cosi come dicevo sempre attaccata a queste gonnelle ho iniziato lentamente a trafficare in cucina... In tutto questo l'artefice anche di ciò' e' stata anche mia zia Carla che un giorno mi regalò il mio "Dolce Forno" : per noi ragazze del 1968 che negli anni '70 giocavano con quello c'era per me fu l'inizio dei miei primi pastrocchi in cucina.
Ma se ci penso bene perché' mia zia mi ha regalato il Dolce Forno ??? Perché' a me e non a mia sorella? Era evidente che già' davo segni di voglia di cucinare o chissà' che... comunque ho iniziato a giocare a divertirmi peccato che a me i dolci riuscivano e quindi restavano sempre incastrati dentro la struttura del Dolce Forno.
Per questo fu per me un disastro....e per fortuna perché' dal Dolce Forno sono passata direttamente al forno di casa mia.
Devo dire che non ho mai avuto problemi in cucina e che già da piccola ero un piccola donna: molto brava, attenta ma allo stesso tempo una testa calda, esuberante ma non ricordo di aver incendiato e cosi ho iniziato con dolci poi salati e tanto altro sino ad arrivare alle soglia dei 40 che dici. " Eh mo'!che se fa'??!!!"
E cosi tra una cosa e un'altra decidi di fare un altro passo ci pensi su dici "No No dà matti.. " ma poi lo fai ed e' la tua prima volta : Apri un blog !!!
Ma chi me lo fa fare non lo so', io sono solo una cuoca per caso perché mia nonna mi ha insegnato un po' di cose, perché' la zia ha investito su di me con il Dolce Forno ma da qui ad un Blog! E che racconto?. Nulla racconto me stessa le mie sensazioni, i miei amori, la mia passione la mia grande passione che vorrei fosse un punto d'arrivo dei miei viaggi passati e futuri e pubblicherò' quello che cucino quello che mi piace e anche quello che non mi piace...Si ma quando? Quando avrò' voglia tempo da dedicargli.Per me non e' un mestiere ma un gradevole passatempo da trascorrere tra il mio attuale lavoro di vendite che mi porta ad avere una valigia sempre mezza pronta e il tempo seppur misero che dedico alla palestra per non diventare un palloncino. E quindi per chi avrà' la pazienza la voglia di aspettare, la voglia di leggere anche sciocchezze e forse semplicemnte a volte due righe e dire " MAVALA' questo lo so fare anche'io!!" per tutte queste persone questa e' ...

Alessandra............. Cuoca.... a Tempo Perso.
SHARE:
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
pipdig