Pizza pomodori oliove e mozzarella e Brioche al Parmigiano .. con Lievito Madre

Work in progress
L'acronimo WIP, che sta per Work In Process o Work In Progress ossia, tradotto dall'inglese, materiale in corso di lavorazione, è un termine tecnico usato per indicare il numero di pezzi (o di lotti) che vengono lavorati contemporaneamente all'interno di un sistema produttivo. Si tratta del materiale in uscita da una fase del processo di lavorazione in attesa di essere trattato da quella successiva.
Rappresenta un costo per l'azienda legato all'immobilizzo di capitale, allo spazio occupato ed alla movimentazione del materiale.
Questo parametro può essere utilizzato come indicatore per valutare le prestazioni del sistema: a parità di lotti prodotti, si preferisce la soluzione che corrisponde al più basso livello di WIP; l'azienda in questo modo può ridurre i costi dovuti all'immobilizzazione delle giacenze di materie prime e disemilavorati. Tra le tecniche di controllo del flusso di materiale, il CONWIP si rivela una delle più efficaci per mantenere il livello di WIP più basso possibile.
Non so' se il periodo ma e' il caso di parlare di lavori in corso sotto tutti gli aspetti.. A volte credi che sia tutto in ordine tutto come tu hai diciamo programmato ma poi scopri che non e' cosi.!!! Questo e' un po' quello che mi e' successo questa settimana che oserei definirla piena. Non solo sotto l'aspetto degli impegni che mi hanno impedito alcune cose ma proprio sotto l'aspetto interiore e non solo a me ma anche a due mie amiche e tutto cio' mi lasciato talmente vuota, talmente senza parole che forse la fase del WIP e' appena iniziata. Non ho capito ancora la fase produttiva dove andrà ad approdare ma soprattutto ho riflettuto su una cosa: ma se io ho la materia prima buona, perché il prodotto della fase successiva e' sempre scadente ???.... Quali sono le altre variabile che fanno arrivare ad un risultato deludente ? ad un non risultato.? O forse la materia prima non e' buona??.. Vabbe' ma io la materia prima la posso aggiustare posso dosarla, calibrala, cambiarla e cosi posso avere gia una buona partenza... pero' c'e' altro che impedisce un buon processo produttivo.? forse si..!!!! Allora e' entrato in funzione il mio cervello Il fattore tempo e guarda un po' che ti trovo legato al WIP :Flow time
Flow Time che, tradotto dall'inglese, significa tempo di attraversamento, è un termine tecnico usato in gestione d'azienda per indicare il tempo impiegato da un pezzo (o da un lotto) per completare il proprio percorso all'interno di un sistema si produzione.
La misura del Flow Time può essere utilizzata come indicatore per valutare le prestazioni del sistema, che risulteranno migliori in corrispondenza di un minore tempo di attraversamento; più è basso il flow time, più è basso livello di Work in progress.
Non so' dire se in fase di WIP occorre sempre avere un Flow Time veloce. SE tutto e' in funzione di numeri forse si ma se e' in funzione del risultato assolutissimamente no. Se i "non risultati" si ottengono con buone materie prime e lunghi flow time , non oso pensare cosa potrebbe accadere se ci si concentrasse tutto in funzione di tempi stretti .
Questo mi ha fatto riflettere sempre di piu' che occorre fermarsi prenderesi, i propri tempi e far in maniera che forse le fasi produttive creino il giusto pezzo.
Volendolo pensare a qualcosa di cucinato e' come pensare al LM. Per lui non c'e' Flow Time perche' se vuoi un buon risultato di devi fermare ed aspettare.
Anche alle mie amiche direi semplicemente di fermarsi e come dice un vecchio detto cinese
Io ho iniziato ad aspettare e mentre aspetto mi e' venuta fame e quindi con i miei tempi ho realizzato questo.

Pizza delle Simili
circa 950 gr di pasta di rinfresco
olio , sale (io ho fatto ad occhio ;)

Impastare bene e stendere la pasta su una teglia a bordi alti. Formare qualche avvallamento con la punta delle dita,coprire con un poco di pomodoro e far lievitare per 3-4 ore.
Infornare a 250° per 7-8 minuti, poi girare la teglia e cuocere altri 7-8 minuti. Estrarre la teglia, cospargere con mozzarella, origano, olio, altro pomodoro, olive e poi infornare per gli ultimi 7 minuti.
Pizza fatta con lievito madre delle Sorelle Simili

e poi il trancio..

trancio Pizza fatta con lievito madre delle Sorelle Simili òpomodoro mozzarella e olive


Ma visto che il tempo c'era e anche la materia prima mi sono detta : "Perche' fermarsi !! Faccio altro !!" e cosi ho fatto questo

"Simil... " Brioche Grande Parmigianosa

500 gr di Pasta rinfrescata
100 gr di burro
40 gr circa di parmigiano
100 gr di Manitoba (Io o usato la pura)
Circa 15 gr di sale

Ho rinfrescato la pasta e ne ho presa 500gr. Ho aggiunto lentamente il burro a pomata e l'ho fatto assorbire poi sale, parmigiano e poi lentamente la farina. Con due terzi della pasta formate una palla mettela sul fondo dello stampo; premere al centro con due dita per creare un foro. Con la restante pasta fate una palla allungata sull'ovale e sempre aiutandovi sempre con due dita (indice e medio) infarinate, infilate la parte piu' ovale nel foro in maniera tale che sparisca due terzi e rimanga visibile solo la testa della Brioche. Incidete subito con una lametta o coltello affilato la brioche con dei tagli dalla testa della brioche ai bordi per fare la forma di un fiore. Spennellate con uova e latte e lasciate lievitare fino al raddoppio. La mia ha lievitato circa 4 ore. Infornare per 15' (controllate) a 170°. Lasciatela riposare altri 5 minuti in forno spento eventualmente coprite la parte superiore.. Sfornate e fatela raffreddare.

Grande brioche al pamigiano
Aspettate e ................. Bon Apetit !!!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...