Perche' Natale e' Natale !!!


Natale che festa!!
Scrivere qualcosa sul Natale e' sempre cosi difficile. Quando siamo piccoli abbiamo dei parametri prettamente legati ai doni che riceveremo.. La famosa letterina a Babbo NAtale che e' sempre difficile da fare: "Mi faccio regalare la casa di Barbie o Cicciobello e la bicicletta???" sempre una scelta difficile..Io sinceramente non ricordo nessuna lettera a Babbo Natale pero' ho sempre un ricordo bellissimo di questa festa si lo so' che ora vi farete una risata, ma i miei ricordi erano sicuramente e sono sicuramente legati al cibo.. AHHAH!!! :D Riderete ora !! Tanto per cambiare aggiungo io.. Eh si!! e poi a Roma la Vigilia in maniera particolare direi che e' imporatante: la quantita' di cibo che viene cucinato e quella che viene mangiata non e' mai rapportata al numero dei commensali. E' una moltiplicazione elevata al quadrato. Se a cena ci sono 6 persone stai sicuro che il quantitativo sara' il doppio e che verra' mangiato solo 2 terzi.Il che signifca spreco di soldi sicuri ma anche di cibo che vera' smaltito nei giorni successivi a piu' fasi .. Eh si perche il giorno dopo verra' cucinato di nuovo e nuove cose e cosi il cibo, i commensali continueranno ad alternarsi in questo valzer culinario per circa 3 - 4 giorni.....
Quest'anno scappo e non c'e' ne cenone ne pranzo di natale che tenga pero' tanto per non farvi sentire meno soli e dato che sò che avrete nostalgia delle abbuffate Romane semplicemente vi propongo il mio menù dello scorso anno.

Vigilia 2008 a Casa di Ale
Stuzzichini e Antipastini
Biscottini di sfoglia al Sesamo
Soutè di Cozze
Primi
Ravioli d Pesce
Secondi
Baccala’ alla Romana
Gamberi Rossi al Cognac

Contorni
Fritti della Tradizione Romana
Puntarelle al Miele e Limone
Patate al profumo di prezzemolo
Dolce e Frutta
Dolci della tradizone Italiana
Maccheroni coi Noci
Sorbetto al Limone

Alessandra......... Bon Apetit e Buon Natale !!!!!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...