Ferrara e le sue bellezze

Continua il mio viaggio in giro per l'Italia per lavoro: questo periodo sara' pesantissimo ma va bene cosi. Faro' tardi, saro' stanca ma spero che durante questi giorni di viaggio magari riesca a ricavarmi quelle due ore ti tempo per rilassarmi e magari per mangiarmi una cosina regionale in un localino carino come quello che ho avuto il piacere di trovare a Ferrara..

Città deliziosa a dimensione di uomo e poi ben organizzata , viva di locali per aperitivi e altro insomma una città da visitare. Quindi se passate di là prendete nota ed andate a:
Hostaria Savonarola
Piazza Savonarola, 14/16/18
Telefono: 0532/208681
Chiuso il lunedì. Prenotazione non necessaria.
Segnalato dal Gambero rosso.
Posizione in pieno centro storico, la piazza più centrale della città.

ma andiamo al dunque .. Questo e' il mio menu'..
Salumi Emiliani


Salama da Sugo con purea di patate

Questo piatto e' molto particolare e da un gusto deciso. Da come ho capito la carne di maiale viene aromatizzata con spezie e vino rosso. In alcuni casi si puo' aggiungere anche del Marsala per aumentare il sapore alle carni. Poi il salame viene fatto stagionare e solo dopo viene cotto con un procedimento lento che dura circa 5-6 ore in acqua... Viene servita con del purea di patata.
Il mio collega mi ha detto che viene servita anche in estate ma fredda con dei cetriolini.
Torta di Tagliatelle

e un assaggio di Salame di cioccolata..

Ricetta Ristorante: Hosteria Savonarola
SALAME DI CIOCCOLATO
Ingredienti- gr. 150 biscotti secchi- gr. 150 zucchero- gr. 150 burro- gr. 125 cacao amaro- n. 2 tuorli d’uovo- n. 1 bicchierino di rum- carta oleata

Procedimento: Far ammorbidire il burro a bagnomaria. Quando sarà quasi liquefatto, versarlo in una terrina, lasciar raffreddare un po' e unire il liquore, i tuorli d’uovo precedentemente lavorati con lo zucchero ed il cacao. Lavorare energicamente con un cucchiaio di legno fino ad ottenere un composto cremoso ed omogeneo, a questo punto si aggiungono i biscotti spezzettati grossolanamente e si mescola. Imburrare bene un foglio di carta oleata e versarvi l'impasto al quale si darà la forma di un grosso cilindro con le mani.Avvolgere bene il salame di cioccolata nella carta oleata e mettere in frigorifero per 4-5 ore almeno.Servire freddo a fettine.
Che altro dire... Bon Apetit !!!!
SHARE:

Giornata con le amiche e le Sorelle Nurzia !!!

La scusa ufficiale e' diamo una mano alle Sorelle Nurzia e all'evento del prossimo 6 Aprile, allora tutte pronte a fare solidarieta' a comprare Colombe, Pizze di Pasqua , Dolcetti alla farina di farro integrale (buonissimi), Ciambelline all'anice e tanto altro....per non far calare il sipario sul terremoto dello scorso anno avuto in Abruzzo , per far capire ancora che c'e' gente in difficolta' , aziende in difficolta' e che forse lo " STATO" dovrebbe darsi una svegliata e non solo nei grandi Show.
Ricordiamoci tutti che c'e' una regione ferita, che ora ci sono loro ma potevamo esserci noi.. Diamoci una mossa .... una svegliata !!!!!
Quindi dicevo dopo aver fatto compere chiacchiere e si puo' dire un po' starnazzato dentro la Chiesa Valdese a Roma abbiamo fatto un piccolo e veloce raid in un posticino carino che tiene tante cose fru fru per la casa .....C.U.C.I.N.A.


un piccolo dettaglio di alzate, piatti e cupoline...




le signore iniziano a guardarsi intorno e prendere le prime cosine


mentre altre parlano e pensano a cosa puo' servire





ma ora e' tardi e dobbiamo andare a mangiare e via da ..............



ma che ben di dio.. che bel buffet !!!




..... ma ci sono anche le altre...



e per finire il dolcetto della casa... cosa e'???




Alessandra............... Bon Apetit !!!

SHARE:

TAJINE .... Sacra e Profana

Ogni tanto per consolarmi mi preparo un piattino di cucina estera e pochi giorni fa mi sono fatta una Tajine in ricordo della bella vacanza fatta anni fa in giro a zonzo per il Marocco pero' prima un po' di ricordi....Questa sono io !!!



e poi i miei scatti. Come vedo con la macchinetta in mano... il mio Marocco !!!







ma lentamente si fa tardi e quindi non voglio farvi perdere tempo ma farvi venire fame quindi.......



Tajine di Maiale, Prugne e Verdure




Ingredienti

carne di maiale 250 gr
2 zucchine romane
1 carciofo
1 cipolla borrettana
6/ prugne
6 taccole corallo
4 patale Viola
4 pomodorini ciliegino
sale olio evo
noce moscata, curry, cannella


Mette sul fondo della tajine olio cipolla a pezzi, le taccole tagliate a pezzi , il carciofo pulito e tagliato a listarelle, le zucchine tagliate e spicchi medi, 2 prugne tagliate a pezzi, un poco di sale e grattata di noce moscata.
Continuare a riempire la tajine con la carne tagliata a pezzi medi, patate, le restanti prugne, pomodorini: finire di salare aggiungere poi noce moscata curry e una velo di cannella e per ultimo un filo di olio.
Chiudere con la parte alta della tajine e cuocere a fiamma media per circa 25 minuti. Se opportuno abbassare la fiamma.


La caratteristica ed il vantaggio di un piatto del genere e ' che metti tutto insieme e cuoce molto velocemente proprio grazie alla forma a collo stretto della tajinee che fa sì che durate la cottura si verifichi un effetto molto simile a quello della pentola a pressione.
E scusate se e' poco ma la Tajine me la sono comprata in Marocco e portata in Italia per la modica cifra di 2 € ...




Alessandra..... Bon Apetit!!!
SHARE:

4 Giorni di lavoro in giro per la Sicilia

Sono stata in Sicilia e piu' esattamente a Catania come base fissa per dormire ma poi per lavoro l' ho girata e rigirata e devo dire che la cosa mi e' piaciuta in tutti i sensi..

Catania : città splendida con bellissima vista Etna che in questo periodo sfoggia il meglio di se stesso..

ma ho poco tempo per guardarmi intorno si prende e si va a Messina che devo dire non poi cosi accio..

e tra un appuntamento ed l'altro si e' fatta l'ora di pranzo e ci si ferma a mangiare una cosina per esattezza da Don Nino il Mago dello Stocco - Viale Europa is 39 Messina tel. 090 -694295.
Vi suggerisco di segnarvi il numero perchè non potete perdervi...dei mitici Spaghetti al nero di seppia

un bel pezzo di STOCCO A 'GGHIOTTA

Ricetta PESCE STOCCO A 'GGHIOTTA
E' una ricetta siculo-calabrese, ma solo dello Stretto. I messinesi diranno che è loro. Fatto sta che in provincia di Reggio calabria ci sono dei paesi famosi per lo stocco.
In una casseruola molto capiente mettere olio, un trito abbondante di sedano, cipolla e prezzemolo, olive verdi a pezzi grossi, capperi, pelati a pezzi o, 'destate, pezzi di pomodori freschi senza semi, sale e, volendo peperoncino. Poi i pezzi di stocco già ammollato, con la pelle verso l'alto. Accendere il fuoco e portare a bollore. Abbassare la fiamma e proseguire la cottura per circa 10 min. Aggiungere abbondanti patate a fette altine (circa un dito) e poca acqua calda. Portare a cottura le patate, non si devono disfare. Regolare di sale. Col sugo che rimane si può condire la pasta.

(postata da Daniela Cruzzocrea su Forum CI)

ma il lavoro ci chiama e dobbiamo scappare, quindi di corsa macchina e via verse nuove citta e avventure, ma le avventure godarecce continuano anche nel mondo del food qundi come possono mancare..Arancini
Gelato al Pistacchio di Bronte e Nocciola

e il mandarino verde !!! Mitica bevanda fatta da sciroppo di mandarino verde , seltz e premuta di mezzo limone.. ahhhhhhhhhh!! Digestiva , dissetante sono andata a ruota subito una droga !!!!

La trovi tranquillamente nei chioschi in giro per Catania.. IO ne avevo uno sotto l'albergo ;)) !!!

Il giorno dopo si fa un salto a Siracusa sempre per lavoro ... e si vede
e poi ci si ferma per pranzo in un posticino carino

L'interno giustamente ha i colori del mare

cominciamo con una Bruschetta Ragusana fatta con Ragusano dop affumicato, pomodoro a concassè, origano e basilico

e una Bruschetta della Casa fatta con primo sale pepato, cipollina fresca e miele
e poi semplicemente un cous cous di tagliata di spada alla p........................
e poi si prende si riparte e si finisce il giro della Sicilia ma senza non tornare a casa con alcuni ricordini godarecci..Pesto di pistacchio, Pesto Siculo, crema di Mandorle, Pistacchi tritati freschi e dolcetti alle mndorle e pistacchi........ Che Bonta' !!!!


Ma che bella la Sicilia !!!! Buon Tutto ....... Alessandra !!!
SHARE:

Cous Cous con Verdure miste e Pollo alle spezie

Metti una domenica ....con un'amica .. e ti ritrovi per caso a pranzo da te.. Che ti inventi..?? Beh. per fortuna che avevo delle cose in frigo e cosi in 30 minuti abbiamo fatto questo...


COUS COUS CON VERDURE MISTE E POLLO ALLE SPEZIE
Ingredienti x 2 persone
1 confezione di cous cous pronto in 7 minuti
2 zucchine
1 peperone
300 gr di petti pollo
farina
curry
cannella
noce moscata
olio
sale

Beh innanzitutto faccio una premessa. Ho scritto abbiamo .. Eh si perchè a questa ricetta veloce veloce ha contribuito anche Patrizia , una mia amica, che cucina veramente poco forse neppure cucina, quindi questo evento storico va segnalato... ;)))

Ho preso Patrizia, i petti di pollo e gli ho detto : " Patry tu che sei precisa fai in listarelle il pollo.."
Devo dire che e' stata precisissima una striscia identica all'altra.
Finito il taglio gli ho detto.. " Adesso prendi pochissima farina e infarina le listarelle di pollo .." e lei lo ha fatto anche questo in maniera precisa.
Nel frattempo io avevo messo a bollire l'acqua con un poco di sale e ,chiedo perdono, con mezzo dado vegetale e poi con questa acqua ho cotto il cous cous come da istruzione della casa.
Le verdure invece le ho tagliate a listarelle i peperoni e a bastoncini le zucchine. Ho messo tutto in padella con un poco di olio e sale e mezza cipolla rossa.
Ho fatto cuocere le verdure a fuoco vivace in maniera da renderle croccanti .
In un'altra padella ho messo un goccio d'olio e appena caldo ho messo in padella il petto di pollo infarinato.
Ho abbassato il fuoco e mosso molto in maniera da non farlo attaccare.
Con 5 minuti il pollo e' praticamente cotto. A questo punto ho unito le verdure alla carne , il curry, la cannella e noce moscata ed ho finito di cuocere per un'altro minuto.
Tutto e' pronto. Ho preso un piatto fondo grande al centro ho messo il cous cous a forma di cupola e tutto intorno il pollo.... e poi via......!!!!!



Alessandra................. Bon Apetit !!!!!
SHARE:

Legumi in umido.

Marzo pazzarello. Esce il sole prendi l'ombrello e un premio
Marzo è per tradizione un mese pazzo ma mai come quest'anno !!! Eh si.. tra poco ci siamo la primavera e' quasi alle porte anche se il tempo non sembra accennare una tregua. Alti e bassi. Un giorno c'e' il sole, il giorno dopo la neve.. Insomma altro che ombrello qui non sai piu' se metterti la pelliccia o le maniche corte.
E visto che in questo giorni la temperatura sta accennando a calare nuovamente io l'anticipo dando il mio colpo di coda e poi basta.
 
Ultimi Legumi d'inverno
1 confezione di legumi Misti con Fagioli Borlotti , Ceci , Piselli, Fagioli Stregoni, Fagioli Cannellini, Fagioli Saluggia, Lenticchia rossa decorticata.
Lasciate in ammollo i legumi per tutta la notte e poi cuocerli con sedano carote e cipolla.
Una volta cotti che si fa'??? Si mangiano!!!! Ed io l'ho fatto insieme ad una fettina di pane casareccio e dell'ottimo olio extra vergine di oliva.
Semplice piatto unico, ottimo contorno, una bella insalta mista di legumi....e poi sperare l'arrivo della bella stagione.

Ne approfitto visto che ieri la mia amica Ambra mi ha fatto un regalo che voglio condividere subito subito con voi...

.....con tutte voi che passate a trovarmi tutti i giorni o solo quando ne avete voglia e tempo, a tutti i miei nuovi amici di blog conosciuti la settimana scorsa e agli amici di sempre.. Quindi vi prego prendete il premio e lasciate il messaggio e ricordate che e' la pianta dell'amicizia va innaffiata , deve prende il sole e la luce, lasciate sempre la terra umida ma a volte lasciatela piu' secca, mette il concime e soprattutto alcune piantine vanno potate .. alla fine vedrete che bella pianta cresce!!!
Alessandra.....Bon Apetit!!
SHARE:

99 colombe per il 6 Aprile 2010



Ciao a tutti..
Il prossimo 6 Aprile sara' una ricorrenza triste.
Un anno fà esatto un terremoto terribile distruggeva un citta' nel cuore dell'Italia.. " L'AQUILA"
Ad un anno di distanza molte cose sono state fatte ma siamo ancora molto ma molto lontano dalla normalita', le attivita' economiche stanno in grosse difficolta' come tutta la popolazione che ancora vive in casupote di legno ed altro..
Vorrei con questo post unirmi alla voce, al tam tam che da qualche giorno gira su Internet, FB e Blogg per dare una mano alle " Sorelle Nurzia" mitica fabbrica di pasticceria che oramai e' in grossa difficolta'.

Vi invito a leggere il post di Tzatzki a Colazione


Univevi a noi e divulgate !!!

Grazie Alessandra
SHARE:

Orecchiette con fave secche e pomodorini.

Il Vizio supremo è la Superficialita'. Tutto cio' che si vive fino in fondo è giusto.

Oscar Wilde
Devo dire che la prima volta che ho sentito questa citazione ne sono rimasta colpita in maniera particolare. Non che Wilde invento' l'acqua calda, ma sicuramente centro' in pieno una cosa che invece impazza sempre piu' da un punto di vista sociale e mai come in questo periodo.
Mamma mia che bella citazione..Ma la cosa ancora piu' bella e' la seconda parte: tutto cio' che si vive fino in fondo è giusto.
Analizzando meglio la citazione volendo si potrebbe abbinare al cibo.. Vivere fino in fondo.. e da qui lampadina....In effetti mi ci ritrovo molto: non sono superificiale, vivo le cose fino in fondo pensando appunto di fare bene e quindi dato che avevo ancora da chiudere diciamo un sospeso e' appunto nato questo piatto.
Orecchiette con fave secche e pomodorini.
 
Per 2 persone 
120 gr di Orecchiette
100 gr di fave secche
2 specchi di aglio
5 pomodorini
Pecorino Romano
olio sale e pepe
Mette in ammollo la sera prima le fave secche. Al mattino fatele cuocere insieme ad una costa di sedano, una carota e mezza cipolla. In una padella mettete olio e 2 spicchi di aglio: fatelo dorate e poi aggiungere i pomodorini tagliati a meta' e fateli appassire a fuoco vivo con un coperchio. Quando saranno appassiti diciamo un 5 minuti max aggiungete le fave e un mesto di acqua di cottura delle fave, un poco di sale e lasciate cuocere a fuoco moderato per un 5-7 minuti. Se vedete che il condimento e' troppo tirato aggiungete un'altro mestolo di acqua. Cuocete le orecchiette : scolate e buttatele in padella e lasciatele insaporire per 1 minuto. Finite con una bella grattata di pecorino Romano ed una bella grattata di pepe.
Alessandra.............................Bon Apetit !!!!!
SHARE:

Un fiore per pensare !

Ricevo 'l'8 di marzo il premio da http://lafarinatralemani.blogspot.com/ amica di blog e visto che e' la giornata delle donne voglio legarlo alle Donne e dedicarlo a tutte noi ma non solo per questa data, ma anche per i giorni a venire, per tutti i giorni dell'Anno ...
Lo dedico a tutte quelle persone e donne in maniera particolare che vivono aggressioni in tutte le sue forme: dalla fisica alla psicologica.
Vi porto a Conoscenza, (ma molti gia' sapranno), di questa notizia ...
Lunedì 25 gennaio 2010, 11:00
Sedicenne condannata uno frustate 90
Arabia Saudita: Un anno fa la ragazza aggredì la sua presidenza Che le Aveva sequestrato un telefonino con fotocamera. Oltre alle frustate Dovra scontare a causa mesi di carcere
Riad - Una ragazza è Stata vanificare condannata a 90 mesi ea causa di prigione in Arabia Saudita Per avere colpito in testa con una tazza La Scuola della sua presidenza. Lo ha riportato il quotidiano locale Al Watan.
L'incidente è avvenuto l'anno scorso Nella città orientale di Jubail, sul Mar Rosso: l'adolescente Aveva colpito la presiede Dopo Che questa le Aveva sequestrato il telefonino Dotato di macchina fotografica, IL CUI uso non è consentito. La presidenza ha chiesto Che la sentenza Venga eseguita All'interno della scuola per «educare» gli altri studenti.
L'Arabia Saudita, la più conservatrice tra le monarchie del Golfo, è duramente criticata dalle Organizzazioni umanitarie internazionali per la sua costante Violazione dei diritti umani fondamentali. La sharia (legge islamica) vigente nel Paese prevede l'amputazione e la Decapitazione per i colpevoli di furto e omicidio, e pene corporali anche per i reati non gravi.
Solo un'eventuale grazia Concessa personalmente dal re Abdallah Potrebbe A questo punto impedire Che la pesante sanzione inflitta Venga già nei prossimi giorni alla giovane studentessa.

Non Pensiamoci solo l'8 di marzo ma anche oggi che e' 9, 10,11,12....................

Alessandra
SHARE:

Guacamole !!!



L'Avocado originario del Messico sembrerebbe che l'origine del nome sia Atzeca. Si presenta come lo vedete: forma a pera dalla buccia ruvida di colore verde, con interno giallo ed un grande nocciolo centrale.
Và mangiato quando e' maturo..pero' attenzione compratelo duro e fatelo maturare voi ci si mette ben poco al max 2 giorni.
Va mangiato preferibilmente crudo perche' da cotto tende a diventare amaro.
E' un frutto fichissimo : privo di colesterolo, contiene grassi monosaturi , cioe' gli spazzini del sangue, ricco di potassio e radicali liberi ( fa bene alla pelle delle donne ;0))!! ) ed e' un frutto altamente energetico 160 Kcal per 100gr e quindi lo consigliamo a chi e' in fase di svulippo e a chi e' convalescente.
Ecco proprio qui ti volevo!!! Dato che mi sono raffreddata e ammalata oggi mi sono sparata tranquillamente un pranzetto a base di Guacalome !!



IL MIO GUACAMOLE 

1 Avocado maturo
Sale
1 peperoncino fresco o salsa di peperoncino e pomodoro piccantissima 1 cucchiaino
2 Pomodorini a concassè
Olio
Cipolla
Lime

Prendi un avocato taglialo a metà togli il nocciolo ed estrai la polpa con un cucchiaio facendo attenzione a non rompere la buccia.
Schiacciate la polpa con una forchetta. Sara' un gioco da ragazzi visto che la polpa e' morbida impiegherete 30 secondi.. Salate aggiungete olio e un cucchiaino di cipolla tritata finemente e comunque a piacimento, i pomodorini e il peperoncino fresco tagliato finemente.
Io ho una salsa a base di peperoncino e pomodoro fatta da mio papà che si e' legata perfettamente.. Bella piccante.!!!
Mischiate il tutto e alla fine una bella premuta di lime.
Fate attenzione che la salsa a contatto con l'aria tenderà ad ossidarsi quindi si scurirà. Va fatta e consumata.
Riempite con la salsa pronta la buccia svuotata ed accompagnate o con tortillas o come ho fatto io per mantenere una certa italianità con dei quadrotti croccanti sottilissimi al sesamo... ...Spettacolo.!!!



Ottimo per aperitivi, antipastini dell'ultimo minuto gradevolissimo se poi accompagnato da una bella birra fresca o se si osa con della tequila sale e lime !!!


Alessandra................Bon Appetit !!!!!
SHARE:
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
pipdig