Un fiore per pensare !

Ricevo 'l'8 di marzo il premio da http://lafarinatralemani.blogspot.com/ amica di blog e visto che e' la giornata delle donne voglio legarlo alle Donne e dedicarlo a tutte noi ma non solo per questa data, ma anche per i giorni a venire, per tutti i giorni dell'Anno ...
Lo dedico a tutte quelle persone e donne in maniera particolare che vivono aggressioni in tutte le sue forme: dalla fisica alla psicologica.
Vi porto a Conoscenza, (ma molti gia' sapranno), di questa notizia ...
Lunedì 25 gennaio 2010, 11:00
Sedicenne condannata uno frustate 90
Arabia Saudita: Un anno fa la ragazza aggredì la sua presidenza Che le Aveva sequestrato un telefonino con fotocamera. Oltre alle frustate Dovra scontare a causa mesi di carcere
Riad - Una ragazza è Stata vanificare condannata a 90 mesi ea causa di prigione in Arabia Saudita Per avere colpito in testa con una tazza La Scuola della sua presidenza. Lo ha riportato il quotidiano locale Al Watan.
L'incidente è avvenuto l'anno scorso Nella città orientale di Jubail, sul Mar Rosso: l'adolescente Aveva colpito la presiede Dopo Che questa le Aveva sequestrato il telefonino Dotato di macchina fotografica, IL CUI uso non è consentito. La presidenza ha chiesto Che la sentenza Venga eseguita All'interno della scuola per «educare» gli altri studenti.
L'Arabia Saudita, la più conservatrice tra le monarchie del Golfo, è duramente criticata dalle Organizzazioni umanitarie internazionali per la sua costante Violazione dei diritti umani fondamentali. La sharia (legge islamica) vigente nel Paese prevede l'amputazione e la Decapitazione per i colpevoli di furto e omicidio, e pene corporali anche per i reati non gravi.
Solo un'eventuale grazia Concessa personalmente dal re Abdallah Potrebbe A questo punto impedire Che la pesante sanzione inflitta Venga già nei prossimi giorni alla giovane studentessa.

Non Pensiamoci solo l'8 di marzo ma anche oggi che e' 9, 10,11,12....................

Alessandra

8 commenti:

Francesca ha detto...

Certe cose non devono passare inosservate... vanno denunciate affinchè non accadino più!!
Franci

Ambra ha detto...

Grazie per questo...è bene ricordarci che essere donne non è uguale per tutte noi e non è per tutte facile, per qualcuno essere donna è ancora un fardello da portare e questo nel 2010 non deve più capitare!!Siamo fortunate e questo non dobbiamo mai dimenticarcelo ne l'8 marzo ne mai! Un bacione

Ale ha detto...

Ale, ogni volta che leggo di queste barbarie mi viene la pelle d'oca....
hai fatto bene a dare evidenza a questa notizia. Un abbraccio, Ale

Cuoca a tempo perso ha detto...

IO rimango male per questa notizia ..ma anche per tante altre e come ho detto in altre situazione ancora per ora mi reputo fortunata a vivere in questa parte del mondo....MA lo sono veramente??

Cuoca a tempo perso ha detto...

Scusate ma il mio pc.. da i numeri..mi scombussola tutto lo scritto.. Scusate :((((

Laura ha detto...

Non si possono sentire cose del genere....mi viene una rabbia!
Un abbraccio, Laura.

deny ha detto...

Cara Ale, ho lasciato un commento non mi ricordo più su quale blog, dicendo che non festeggiavo la nostra festa, perchè non la riconosco nell'andare a cena fuori con le amiche, non ho bisogno di questo, perchè, tutto sommato, sono stata fortunata ad avere come sposo Guido e dei genitori splendidi che mi hanno insegnato a sapermi difendere e a farmi rispettare. Ho cominciato da piccola ad azzuffarmi con i bambini che facevano i prepotenti ed a respingere le accuse dei loro genitori, quando venivano dai miei a lamentarsi. Fino a quando la donna dovrà essere sottomessa, sia al padre, fratello, nonno, zio, amico,sposo potremo fare ben poco. Dovremmo riuscire a far cambiare la mentalità e l'amore per noi donne agli uomini, in certe terre lontane e vicine che, credono, le donne, dei possessi! La mia libertà è la cosa più bella che ho e me la sono conquistata lottando anche contro i pregiudizi.Deny

Cuoca a tempo perso ha detto...

Deny.. scrivi una cosa sacro santa.. Conquistare la liberta'.. !! A volte e' dura ed a volte rischi la vita solo per lottare per un ideale come un telefonino o altro.
La riflessione forse anche quella che dovremmo fare e' che noi donne facciamo poco gruppo.. Dovremmo aggregarci di piu' condividere di piu' tra noi..
L'uomo e' molto istintivo ed animale senza offesa lui ragione con una parte di emisfero .. Noi tra i due essere viventi umani siamo quelle piu' cervellotiche, piu' fragili e anche piu' sensibile.. Dovremmo ripero fare piu' gruppo..
A me capita invece sempre piu' di vedere donne che infamano altre donne o che le beffeggiano.. e questo e' sbagliato..
Aime' il mondo sociale globale di certo non viene incontro ad una condizione femminile.. Solo una nostra coscienza potra' cambiare tutto..o per lo meno far innescare quel meccanismo che inizia a far variare le cose..
Il processo sara' lungo e tortuoso se solo pensiamo che dopo piu' di 2000 anni in alcuni paesi la donna e' considerata anche meno di una bestia o di un oggetto..
Non voglio fare la sessantottina della situazione ( anche se sono nata proprio in quell'anno).. e' che ho dolore vero , e a volte ho le lacrime agli occhi, a vedere certe situazione :(((
Un mio pensiero.. Alessandra

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...