"Tatin alla Banana"

Moi ...J'adore Muffin Mele e Cannella
Non sò se ufficialmente posso chiamarla cosi, ma visto che il procedimento e' lo stesso io mi lancio e vi propongo un dolcetto semplice da preparare , ottimo energetico con circa 250 calorie a porzione..E non contiamo le proprieta' delle banane: potassio, magnesio, vitamina B sono un elemento veramente naturale per aiutare il nostro stato di salute. Se rapportate alle mele. le banane hanno 4 volte di proteine, il doppio dei carboidrati, il triplo di fosforo, 5 volte di vitamina A e ferro... insomma da mangiare.

Tatin di Banane


tatin alle banane alesandra ruggeri
2 banane
30/40 gr burro
50 zuccchero di canna
1 rotolo di sfoglia pronta Buitoni forma rotonda
1 bicchierino di Ron
1 limone

Sbuccia le 2 banane tagliale in 4 spicchi e riducili a tronchetti . Mettili in un piatto a falli insaporore con il succo di limone e un bicchierino di Ron.
Fai sciogliere in un pentolino lo zucchero e aggiungici un poco del succo delle banane.
Quando lo zucchero e' dorato e appena si scurisce togli dal fuoco e mettilo in uno stampo di circa 20 cm dentro il quale precedentemente hai distribuito il burro a fiocchetti.
distrubuisci a questo punto sul fondo le banane a pezzetti scolate e poi subito sopra distribuisci la pasta sfoglia ripiegando i bordi.
Metti in forno caldo a 200° e cuoci per circa 20 minuti. Poi rovescia e il gioco e' fatto.


tatin alle banane alesandra ruggeri

Alessandra.............Bon Appetit !!!
SHARE:

Menù " Sfiziosita' per 2 !!"

Avevo iniziato pochi giorni fa' con Sfiziosita' salate per due adesso vi propongo il menù completo e cosi partecipo definitivamente al contest "Cenetta gourmet per 2 a soli 15 €" di Giulia.













Il Mio Menù Sfiziosita' per due







Antipasto Fave Croccanti con Guanciale e Pecorino


Ingredienti x 2

20 Fave senza pellicina €0.50


2 fettine di Guanciale € 1.00


1 Fettina d Pecorino Romano € 1.00


Aceto di mele


Fai bollire le fave sino a portarle quasi a cottura. Scolate e mettile nella padella dove precedentemente hai tagliato il guanciale. Fai rosolare il tutto : fave e ganciale.Spruzzata di aceto di mele alla fine per rendere piu' croccante il gaunciale.Metti in una insalatiera e aggiungi il pecorino romano tagliato a cubetti.. Mescola et voila' lo sfizio e' pronto....







Polentina Taragna con crema di Asparagi Bianchi


Ingredienti x 2 persone


n. 4 dischi polenta (circa 100gr) € 1.00


N. 3 Asparagi Bianchi - 100gr € 1.50


Olio, sale , pepe


Pulite gli asparagi con pelapatate. Buttate via la parte bassa del gambo. Cuocete il resto del gambo con le punte. Scolate prima le punte poi il resto del gambo. Frullate il gambo con un poco di acqua di cottura. Versate il tutto in padella sale, un filo di olio ed aggiungete a questo punto le punte di asparagi. Fate tirare la crema per 1 minuto e la crema e' pronta.


Distribuitela sulla polenta che precedentemente avete cotto , fatto freddare , tagliata a dischi e poi grigliata in padella..






Crostatine al Rabarbaro


Ingredienti x 2 persone


1 tuorlo €0.20


140 circa grammi di farina € 0.20


80 gr di burro €0.80


110 gr di zucchero a velo €1.30


100 gr di Rabarbaro € 1.50


30 gr Zucchero di Canna € 1.00

Fai la frolla. Spela il rabarbaro e taglialo a pezzettini piccoli. Mettilo in padella con un goccio di acqua e lo zucchero. Spegni la fiamma appena si è sciolto lo zucchero. Dividi il rabarbaro sulle due formine. Inforna il tutto a 180° per circa 25 minuti. Buonissime !!!






Costo totale cena per due € 10.00... Ho rifatto i conti ma viene cosi...!!!


Alessandra................... Bon Appetit !!!

SHARE:

Senigallia e dintorni

Devo dire che questa regione italiana mi stupisce sempre e mi acchiappa sempre più con il suo mare , i suoi piatti e le sue città molto carine.

Per lavoro dovro' girarmela in largo e lungo ed ho gia iniziato a buttare l'occhio su alcune realta' ed ho pensato di darvi alcuni suggerimenti... Iniziamo con Senigallia e dintorni.


accanto alla Rotonda di Sengallia c'e'...




Posticino carino e direttamente sul mare con vista Rotonda. bello !!!...


Menù semplice con alcuni piatti interessanti tipo Baccalà con Polenta

e poi personalmente ho optato per un classico Fritto di mare con verdurine julienne



........ma non lasciatevi scappare i Sardoncini alla Scottadito !!!!

Altro posto a Senigallia sempre interessante e non nuovo per me é :
Fondaloro
Tel.0717931037
P.za Foro Annonario

Non potete perdervi la Coppa di Pesce Azzurro.



Se poi passando vi rimane anche del tempo libero per girare alcune cantine intanto vi consiglio la zona del Morro D'Alba

con il suo vino Lacrima di Morro D' Alba e qui trovate tutte le cantine...



Ora vi consiglio Azienda Agricola Vicari con la sua Lacrima ed altri prodotti.


Alessandra........... Bon Appetit et Bon Voyage
SHARE:

Sfiziosita' Salate... per due

Questo piu' che un cenetta e' una sfiziosita' che in due sara' spero molto apprezzata....e non spenderete neppure tanto e comunque rientrerete ne la "Cenetta gourmet per 2 a soli 15 €" di Giulia.



Fave , Guanciale e Pecorino


circa 150 gr di Fave senza pellicina , 3 fettine di guanciale, 2 fettine di Pecorino Romano, Aceto di mele


Fai bollire le fave sino a portarle quasi a cottura. Scolate e mettile nella padella dove precedentemente hai tagliato il guanciale. Fai rosolare il tutto : fave e ganciale.
Spruzzata di aceto di mele alla fine per rendere piu' croccante il gaunciale.
Metti in una insalatiera e aggiungi il pecorino romano tagliato a cubetti.. Mescola et voila' lo sfizio e' pronto....

Da servire con.. Grissini di scarto


Accmpagnate il tutto con un Vino dalle note speziate e profumate di rosa canina, ciliegia e mora Essenza del Pozzo Buono - Lacrima di Morro D'Alba.. Cantina Vicari
Un vino insomma che avvolgera' voi e la vostra meta'....


Alessandra......................... Bon Appetit !!!!
SHARE:

........Che Fico Caramellato !!!!


Lo so' che ancora non e' stagione ma intanto portiamoci avanti.
Liberamente ripresi da una ricetta postata da MenuTuristico sul forum di CI vi propongo Il Mio risultato.


CONSERVA DI FICHI CARAMELLATI ALLA CANNELLA

(Liberamente ispirata da Conserve Dolci e Salate-Il Meglio di Sale & Pepe) + modifiche della sottoscritta :

Per un chilo di fichi, occorrono:

500 g di zucchero ( preferibilmente di canna
100 ml di rum
la scorza grattugiata di un limone e di un'arancia
2 stecche di cannella ( o un cucchiaino abbondante


Scegliere fichi piccoli e sodi, meglio se neri . Pulirli bene e togliere il picciolo, senza sbucciarli. Metterli poi in una casseruola dal bordo basso e dal fondo spesso, ampia, tanto da poterli contenere tutti, uno vicino all'altro, in piedi, e cospargerli con lo zucchero. Irrorare con il rum e lasciar macerare per minimo due ore. ( una notte intera, sarebbe meglio- io non l'ho fatto e son venuti buoni già così, figuriamoci con un riposo più lungo)Mettere poi la casseruola sul fuoco, meglio se sulla piastra, o sennò sulla fiamma coperta dallo spargi fiamma, in modo da assicurare una cottura più uniforme. Aggiungere la cannella e la scorza degli agrumi grattugiata e far cuocere a fiamma bassissima, fino a quando lo zucchero si sarà completamente sciolto. Vi ci vorrà circa un'oretta. Teoricamente, dovreste muovere un po' i fichi, in modo che si impregnino bene dello sciroppo: qualcuno scuote leggermente la pentola, io uso un cucchiaio di legno, piccolo, in modo da non bucarne la superficie. Procedete comunque con cautelaTrascorso questo tempo, sorvegliate con attenzione la cottura, per evitare che lo zucchero caramelli troppo. Calcolate, indicativamente, ancora un quarto d'ora: quando si è formato uno sciroppo molto denso, sono pronti.Invasate, disponendo nei barattoli prima i frutti e coprendo poi con il caramello: non è indispensabile procedere immediatamente, potete lasciar leggermente raffreddare il composto. Chiudete bene i barattoli e lasciate raffreddare a testa in giù. Conservare in luogo fresco e buio, per massimo tre mesi .*

Mie modifiche negli ingredienti
100 ml di brandy e 1 - Mela Cotogna
La mela cotogna per alcuni tipi di frutta come il fico blocca la fermentazione. Io ne ero sprovvista ed ho sperimentato la mela normale.. Perfetto!!!
Mia modifiche nel procedimento
Ho fatto bollire per sterilizzare il barattolo ulteriormente per 25 minuti..
* Se li sterilizzate si conservano per 1 anno.
Utilizzata anche in questa Ricetta! e ancora !!!



Ottimi da mangiare anche in altri modi ... ma questo e' un'altro post !!!

Alessandra ............... Bon Appetit!
SHARE:

Tartufino


che si fa' si continua un viaggio..???? Direte quale ... Ma quello del cioccolato quello di Perugia e il master di Cioccoloatologia e quindi per consolarci delle piccole chicche che vanno bene in tutte le occasione.. Non ingrassano se se ne mangia 1 - 2 certo che se te le fai fuori tutte poi non piangere cme un coccodrillo ;0)


TARTUFINO
50gr Panna Liquida
80gr Gocce di Cioccolato Perugina
30 gr Cioccolato al latte Perugina
100 gr cacao in polvere Perugina
300 gr Cioccolato da Fondere Perugina

Portare a bollore la panna, unire il cioccolato al latte sminuzzato e le gocce a fare sciogliere. Fare cristallizzare la ganaghe ottenuta. Con una sac a poche con bocchetta liscia realizzare dei piccoli coni di ganache su un foglio di carta da forno.
Fare freddare in frigo per 10 minuti, poi prendere i coni e con le mani creare delle piccole sfere.
Con una forchettina trampare..pucciare il tartufino nel cioccolatobtemperato e rotolare sul cacao in polvere.
Far raffreddare per 10 minuti e poi..... che la forza sia con voi



Alessandra.................Bon Appetit !!!
SHARE:

40 minuti per la Sbriciolota di Fragole, Panna e Crema di Limone .

Il giorno della festa della Mamma, se qualcuno si ricorda bene, sono stata a pranzo a casa di mia sorella e vistochè anche lei e' una Mamma, mi sembrava brutto andare proprio a mani vuote e cosi mi sono presentata con i grissini ma anche con questo dolcetto fatto in tempo di record 40'


Sbriciolota di Fragole, Panna e Crema di Limone alesandra ruggeri
Sbriciolota di Fragole, Panna e Crema di Limone .

Pasta Sfoglia gia' pronta 2 confezioni
1 confezine da 125 ml di panna fresca
500 grammi di fragole
4 tuorli d'uovo
Quasi mezzo litri di latte
3 cucchiai di farina
3 cucchiai di zucchero
la buccia di un limone intero.

Cuocete la pasta sfoglia a 180 ° fino a doratuta e cottura. Prima di infornarla spolverarle con zucchero di canna.

Fate la crema  qui la ricetta

Montate la panna e quando è fatta aggiungere 1 cucchiaino di zucchero a velo.
Pulite le fragole, tagliate a pezzettini e conditele 1 cucchiaio di zucchero a velo

Composizione del dolce
Spezzate la pasta sfoglia e mettetela sul fondo di una coppa di circa 18/20 cm di diametro poi le fragole scolate, poi la crema e poi la panna.
Ripetere gli strati fino ad esaurimento ingredienti. Nel verranno circa 3 strati.
Decorare con panna ed al centro un montagnetta di fragole.
Fate freddare per qualche ora prima di servire...

Rigorosamente un dolce da cucchiaio che va consumato velocemente....


Sbriciolota di Fragole, Panna e Crema di Limone alesandra ruggeri
Alessandra................... Bon Appetit !!!
SHARE:

Cotolette d'agnello e carciofi fritti

Continuiamo il viaggio nel mondo della cucina Romana con questi due prodotti che sono a me deliziosamente cari: dobbiamo pero' consumarli proprio in questo periodo . Piu' avanti non sarebbe il top, in primis per la linea e poi per il fatto che uno di questi sparirà dal mercato per fine stagionalita' e quindi qui per voi un secondo e contorno da leccarsi i baffi


Cotolette d'agnello fritte con contoro di carciofi fritti


Le cotolette buone e semplici 
Prendete le cotolette d'agnello e  mettetele nell'uovo sbattuto, poi impanatele con la miscela di pan rattato e 1 cucchiaio di parmigiano reggiano.
Frigettele in olio caldo. Scolatele, salatele e servite subito calde calde..



I carciofi fritti di preparano semplicemente e velocemente.

Pulite i carciofi e tagliateli a fettine sottili e poi infarinateli .
Sbattete un uovo  e versatelo sopra i carciofi tagliati e infarinati . Amalgamate il tutto e friggete con olio caldo.  Scoalate su carta assorbente , salate e servite caldi.

Alessandra.... Doppio slurp di Bon Appétit
SHARE:

Cuore di Mamma : Sfoglia, fragole e meringa

Cuore di Mamma : Sfoglia, fragole e meringa alessandra ruggeri
Questo e' il cuore che ho regalato oggi alla mia mamma..............
L'ho fatto, impacchettato e messo di nascosto nel suo frigo cosi stasera al suo rientro in casa avrebbe aperto il frigo e ricevuto sorpresa... e cosi e' stato..

Cuore di Mamma

Pasta sfoglia
1 albume
zucchero a velo qb
Fragole

Taglia la pasta a sfoglia a forma di cuore . Fai due pezzi uguali ma ad uno togli in centro e sovrapponilo all'altro.... distribuici un po' di zucchero di canna sulla cornice del cuore.
Metti in forno a 200° finché non diventa dorato il cuore.
Nel frattempo monta l'albume con 4 cucchiai di zucchero a velo e 2 gocce di limone.
Monta l'albume molto sodo e poi mettilo in un pentolino e fallo cuocere per circa 2-3 minuti giusto il tempo di far attaccare lo zucchero sul fondo.
Riempi il cuore con la meringa e poi metti le fragole precedentemente pulite e tagliate a spicchi..

Cuore di Mamma : Sfoglia, fragole e meringa alessandra ruggeri
Auguri Mamma................... e Bon Appetit !!!
SHARE:

NERONERO organizza un premio di beneficenza per Chefs Sans Frontières
Tema: la miglior ricetta a base di caffè.
Aiutaci a spargere la voce: invita a votare su Facebook e Twitter, e sul tuo sito/blog.

La raccolta delle ricette si è conclusa. In seguito all'elevato numero di partecipanti è stata introdotta una preselezione aperta al voto di tutti gli utenti.E' possibile votare le ricette sul sito NERONERO; tra le 30 ricette più votate dagli utenti, la giuria di esperti sceglierà le 3 più meritevoli per l'assegnazione dei premi Lavazza. La preselezione con la votazione degli utenti rimarrà aperta fino al 30 giugno 2010. Tra tutti i votanti ne verranno estratti 16, che riceveranno 10 coupon da 10€, 5 da 20€ e 1 da 100€ spendibili in cialde Lavazza Espresso Point o Lavazza Blue.
La proclamazione dei vincitori del concorso e dei coupon avverrà il 23 luglio 2010 sul sito NERONERO e via email attraverso la newsletter.

I premi in palio per le migliori ricette:

• 1° premio: macchina caffè EP 800 / LB 800 (a scelta) + 500 cialde Lavazza;• 2° premio: buono sconto del 90% sulla macchina caffè LB 800 + 300 cialde Lavazza Blue;• 3° premio: 300 cialde Espresso Point;
• dal 1° al 3° premio: inserimento nei menu dei ristoranti Chefs Sans Frontières;
• dal 1° al 50° premio: a giudizio esclusivo della giuria, la pubblicazione delle ricette più meritevoli nel libro, con ricavato in beneficenza.

Per informazioni sul concorso, sulle macchine per caffè e cialde lavazza in palio: NERONERO
Per informazioni sulla associazione no-profit cui saranno devoluti i ricavati: Chefs Sans Frontières
Aiutaci a diffondere l'iniziativa:
Invita a votare su FacebookInvita a votare su Twitter
Invita a votare sul tuo sito/blog

Membri della giuria (in ordine alfabetico):
• NERONERO Team• Chef Sans Frontières
• Elga Cappellari di Semi di papavero
• Laura Casaldi di Blogdi Cucina
•Laura Gioia di Essenza di Vaniglia
•Sonia Peronaci di GialloZafferano
• Elsa Serpico di Dolcemania
Voi direte io che c'entro ??? Io Ho partecipato con questo...e ve li ripropongo

Datteri alla crema di caffè
Ingredienti
4 Datteri
1 Cucchiaio di Robiolino
Caffè Dolce in cialde Lavazza BLUE
Zucchero
★ ★ ★
Togliete ai datteri il nocciolo. Mischiate il formaggio al caffè zuccherato, direi un dito di caffe con 1 cucchiaino di zucchero. Mischiate il tutto e riempiteci i datteri. Spolverare con del pepe.
NERONERO e Chefs Sans Frontières insieme per beneficenza


Votatemi !!!

Grazie Alessandra

SHARE:

Lo scarto, dello scarto e ancora scarto

Circa una mesata fa' mi sono vista con le amiche del forum di CI per andare a comprare alla Chiesa Valdese un po' di cosine delle Sorelle Nurzia proprio in occasione delle Pasqua.
Durante quella meravigliosa giornata ho fatto un po' di chiacchiera con le mie amichette tra cui quella bella topolona della Mariangela Finamore, la ragazza che mi ha ispirato la ricetta del Cous Cous.
E cosi tra un bicchiere di vino, due risate, chiacchierando del piu' e del meno viene fuori un discorso..... " Ma tu lo scarto del L.M. lo butti ? " e lei tranquillamente mi dice.. " No.. io lo metto da una parte in frigo, faccio un mucchietto con tutto lo scarto del lievito che poi faccio normalmente rinfrescando..." ed io " ah si !! e poi che ci fai il pane..?? ma come viene ??? " e lei con tranquillita' mi dice.. " Si. Io ci faccio il pane e viene bene.."
e cosi da questa frase ho iniziato anche io a vedere se realmente e' semplice come dice Mariangela..e cosi ho fatto questi..

I Miei Crostini Dorati


Semplicemente ho preso gli scarti del lievito madre ho aggiunto un po' di farina e pochissima acqua.
Ho formato delle palline un po' tonde un po' ovali allungate.
Le ho lasciate lievitare sino al raddoppio ma comunque per almeno 3-4 ore.
Poi ho cotto a 200 gradi i primi 10 minuti e poi abbassato a 180 per altri 10 circa.
Quasi a fine cottura ho tirato fuori i panotti li ho tagliati a meta' e li ho rimessi in forno sino a doratura...
e visto che avevo voglia di provarli subito ho aperto il frigo e li ho farciti cosi veloci veloci.... pomodorini e olive tagiasche, burro alici e fiore di zucchina, burro e tartufo nero estivo umbro....




Che altro dire farciteli come volete... sempre buoni...

Alessandra................. Bon Appetit !!!!
SHARE:
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
pipdig