Lo scarto, dello scarto e ancora scarto

Circa una mesata fa' mi sono vista con le amiche del forum di CI per andare a comprare alla Chiesa Valdese un po' di cosine delle Sorelle Nurzia proprio in occasione delle Pasqua.
Durante quella meravigliosa giornata ho fatto un po' di chiacchiera con le mie amichette tra cui quella bella topolona della Mariangela Finamore, la ragazza che mi ha ispirato la ricetta del Cous Cous.
E cosi tra un bicchiere di vino, due risate, chiacchierando del piu' e del meno viene fuori un discorso..... " Ma tu lo scarto del L.M. lo butti ? " e lei tranquillamente mi dice.. " No.. io lo metto da una parte in frigo, faccio un mucchietto con tutto lo scarto del lievito che poi faccio normalmente rinfrescando..." ed io " ah si !! e poi che ci fai il pane..?? ma come viene ??? " e lei con tranquillita' mi dice.. " Si. Io ci faccio il pane e viene bene.."
e cosi da questa frase ho iniziato anche io a vedere se realmente e' semplice come dice Mariangela..e cosi ho fatto questi..

I Miei Crostini Dorati


Semplicemente ho preso gli scarti del lievito madre ho aggiunto un po' di farina e pochissima acqua.
Ho formato delle palline un po' tonde un po' ovali allungate.
Le ho lasciate lievitare sino al raddoppio ma comunque per almeno 3-4 ore.
Poi ho cotto a 200 gradi i primi 10 minuti e poi abbassato a 180 per altri 10 circa.
Quasi a fine cottura ho tirato fuori i panotti li ho tagliati a meta' e li ho rimessi in forno sino a doratura...
e visto che avevo voglia di provarli subito ho aperto il frigo e li ho farciti cosi veloci veloci.... pomodorini e olive tagiasche, burro alici e fiore di zucchina, burro e tartufo nero estivo umbro....




Che altro dire farciteli come volete... sempre buoni...

Alessandra................. Bon Appetit !!!!
Posta un commento
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...