Trecce al Pistacchio


E' sempre la solita storia.. Hai il LM e lo devi rinfrescare. In questo caso e' veramente un obbligo visto che rientravo dalle ferie e dopo piu' di venti giorni aveva necessita' di buon nutrimento.

E cosi ho ripreso la dose originale L.M.

200 gr LM
100 gr Acqua
200 gr di Farina 0

ed ho rinfrescato tutti i giorni per una settimana.


I primi due giorni per ridargli vigore e forza ho aggiunto 1 cucchiaino di miele e messo in un recipiente stretto per fargli fare " i muscoli" !! E cosi dopo 7 gg avevo di nuovo il mio LM.
L'altro giorno rinfresco e cosi ho fatto questo.


Trecce al Pistacchio

Ingredienti
200 gr di rinfresco ( Rinfrescato per 7gg tutti i giorni)
370 gr di Farina 0
170 gr di Farina di manitoba
1/2 cucchiaino di miele
1 presa di sale
4 Cucchiai di olio evo
150 gr di pistacchi tritati


Sciogliere con le mani il LM con l'acqua leggermente tiepida. Aggiungere il miele e l'olio e lentamente una parte della farina "0".
Poi il sale i pistacchi tritati e lentamente la farina manitoba e poi a fine la farina "0".
Dividete l'impasto in tre e formateci delle trecce che poi lascerete lievitare al raddoppio e comunque almeno 4 ore.

Ricordate che il LM ci mette piu' tempo.

Ho bagnato la superficie del pane con un mix tra acqua e olio e poi ho messo nel forno spendo con luce accesa a lievitare per 4 ore.
Accendete il forno a 180 ° statico e cuocete per circa 20/25 minuti. Dopo 15 minuti utilizzate la funzione ventilata e se necessario per fare fare meglio la crosticina che lo rendera' croccante aumentate la temperatura a 200°.



E' profumatissimo.!! Mangiato cosi semplicemente o ottimo per essere farcito.. a voi la scelta !!


Alessandra.............Bon Appetit !!!

13 commenti:

terry ha detto...

Spero prima o poi anche io d'intraprendere l'avventura con il lievito madre! questo pane me lo segno!!! è davvero ottimo ed invitante coi pistacchi!

Zucchero e Farina ha detto...

Dire fantastico è dire poco, mi segno la ricetta visto il debole per i pistacchi. per ora farò a meno del lievito madre perchè ancora devo cominciare a farlo ma credo sia proprio l'utilizzo di questo ingrediente che lo rende speciale. Ciao

Elisina ha detto...

questa è un'idea fantastica..adesso la provo anch'io

Angela ha detto...

sembra ottimo :D

Cuoca a tempo perso ha detto...

@Terry.. buona fortuna e buonissima prossima avventura !!!

Anonimo ha detto...

come detton di là, con la mortadella dovrebbe essere da delirio!!!Ciao Fla

Cuoca a tempo perso ha detto...

@ Zucchero... assolutamnete si.. Il Lm ha un gusto e soprattutto rimane leggerissimo e digeribilissimo.. Veramente da provare!!
@ Elisina se poi lo provi dammi un ritorno..
@ Angela.. per me si.. ma se lo provi poi mi dirai
@ Fla.. si si.. mortazza a go go.. !!!

Ambra ha detto...

Ale questo pane parla da solo!!!!!Mi farei un treccione seduta stante!!!!Bacio

diana ha detto...

Splendido pane Alessa', se non ho lievito madre vado con biga oppure con 20gr di lievito di birra, circa...........
ciao diana

Cuoca a tempo perso ha detto...

@ Ambra veramente gustoso... Forse avrei dovuto mettere anche su superficie un pó di pistacchi ... Sarà x l prossima volta
@ Diana andrei prima di biga e poi lievito birra

lucy ha detto...

complimenti che treccia bellissima e golosa:complimenti!

Cuoca a tempo perso ha detto...

Grazie Lucy !!

gottodivino ha detto...

Che bontà deve essere!!!...Potresti gentilmente mandarmene una fetta a casa?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...