Buona Pasqua... da bere !!!



Pronti ai blocchi di partenza viaaaaaaa... Buona Pasqua !!
ed in questa giornata cosi piena, di gente, di cose cucinate e ancora da cucinare della tradizione e no, speziate e non speziate, calde e fredde, aromatiche e chi più' ne ha più' ne metta, insomma comunque sia la vostra Pasqua passatela bene ma soprattutto mangiate e bevete bene.

Sul mangiare non ho dubbi siete preparatissimi, ma sul bere..??

Bene forse possiamo migliorarci e cosi vi propongo di bere birra.. ma birre artigianali.

E' da quando sono stata "Al Taste di Firenze" che sto in fissa per queste birre. Mi si e' aperto un mondo che non conoscevo e non credevo cosi complesso, con tanto lavoro dietro non solo per arrivare al giusto risultato ma anche per il messaggio che dietro queste lavorazioni ci passa.

Senza troppi fronzoli anche perché' per me e' un bellissimo mondo ancora tutto da esplorare vi metto qui qualche etichetta... quelle che mi sono bevuta... ma signori e' solo un assaggio














e che altro dire per ora Cin Cin.... Alessandra !!!
SHARE:

Pizza Umbra al Formaggio

Tipica dell'Italia centrale e onnipresente sulle tavole di pasqua la "Pizza di Terni o pizza al Formaggio " accompagna da sempre la mia colazione di Pasqua.

A Roma , nel Lazio, diciamo Italia centrale la mattina di Pasqua ci si sveglia e si inizia a mangiare lentamente salumi, uova sode, pizza di Pasqua , vino rosso e pensate che una volta si iniziava tardi a fare la colazione diciamo una specie di Brunch cosi si continuava sino alle 13.00 aggiungendo piatti tipo coratella con i carciofi, poi anche abbacchio e tanto altro.

Lentamente sono cambiate i tempi e mangiamo molto meno.. ma per una volta fate uno strappo alla regola..

Svegliatevi con calma , fate colazione tardi.. .........iniziate alle 11.30 e fatevi il vostro "Brunch Pasqualino "




Pizza di Umbra al Formaggio

Sono partita dalla ricetta di Paola Lazzari come base ma ho solo aumentato la dose di 1 uovo e aumentato decisamente i tempi di lievitazione e questa sotto e' la ricetta diretta con le mie variazioni.



Ingredienti:

6 uova +1 Tuorlo

600/650 gr di farina tenero proteine 12.8 ( quella che ho usato io)

100ml di acqua o latte

25 gr di lievito di birra

1 cucchiaino di zucchero

1 cucchiaino di sale

1 cucchiaino di pepe

5 cucchiai di olio evo

50 gr di strutto

200 gr di Pecorino Romano grattugiato misto

100 gr di Parmigiano Reggiano

90/100 gr circa di pecorino tagliato a dadini




Sciogliere il lievito con lo zucchero nell'acqua tiepida e lasciare fermentare per qualche minuto .

Mettere 150 gr di farina circa in una ciotola o direttamente nella planetaria e mischiate con il lievito e fate una specie di Biga che lascerete lievitare per 1 ora e trenta minuti.

Dopo la prima lievitazione spezzate la biga e lentamente aggiungete meta' delle uova sbattute. lasciate lavorare per 5 minuti in planetaria. Aggiungete il resto delle uova e lasciate lavorare ancora per 2 minuti. Poi aggiungete tutto il formaggio compreso quello a dadini.


Progressivamente aggiungete, il sale, pepe, l'olio e il resto della farina. Fate lavorare l'impasto nell'impastatrice finche non diventa elastico. All'inizio sembrerà' slegato... ma solo all'inizio !!! Piu' si lavora l'impasto e piu' diventa perfetto. Quando e' pronto aggiungere lo strutto ammorbido. Lasciate lavorare altri 5 minuti ed l'impasto e' pronto.



L'impasto sara' morbido. Dividere l'impasto in due palle o fatene una grande dipende solo dalla dimensione della vostra teglia di alluminio...

Lasciar riposare l'impasto , dentro al vostra teglia d'alluminio precedentemente imburrata molto molto bene , a temperatura ambiente per 3 - 4 ore coperto con un panno sopra.

Spennellate la crosta delle torte con tuorlo d'uovo a meta' lievitazione e appena prima di metterle in forno.

Accendete il forno e riscaldate per circa 20 minuti a 200 gr. Sul fondo del forno mette un tegamino con acqua che fara' vapore. Cuocere a 200°C nei primi 15 minuti e poi abbassate a 180° e cuocere per altri 35 minuti fino a 45 minuti dipende dalla dimensione della torta.


Dopo 4o minuti totali di cottura potete aprire il forno e controllare con uno stecco la cottura che deve essere comunque ben asciutta.





Mi raccomando preparatela qualche giorno prima di Pasqua per fargli prendere sapore. Non usatela solo per Pasqua e' perfetta anche per fare dei saporitissimi tramezzini e ottima come pane nei pic nic..



Alessandra .............. Bon Appetit !!!
SHARE:

Torta Dobos...ricetta Allan Bay

Sull'onda del programma del Gambero Rosso circa un mese fa' ci si e' riuniti a Firenze con altri concorrenti per organizzare l'evento di Murlo.
In quell'occasione ci si e' buttati in cucina a preparare un dolce di cui ci aveva parlato Allan Bay durante il programma.
IO materialmente ho dato una mano due era impossibile anche perche' la preparazione e' stata durissima e sicuramente 2 negroni non hanno contribuito a rendere semplice la comprensione del testo pero' questo e' stato il risultato.
Con alcune piccole variazioni direi che questa torta ha una crema strepitosa....

La Dobos

Per 1 torta da 24 cm di diametro.
7 uova,
Zucchero a velo g 150,
farina g 100,
fecola o maizena g 50,
poca scorza di limone grattugiata
Per la crema:
burro g 250,
zucchero a velo g 150
2 tuorli d’uovo
cioccolato amaro g 150
1 cucchiaino di kirsch.
Per la glassa:
zucchero g 150
poco burro
1cucchiaino di succo filtrato di limone.


Montate i tuorli con 50 g di zucchero a velo e la scorza di limone grattugiata. Montate a neve gli albumi, aggiungendo poco a poco il resto dello zucchero a velo. Unitene 1 terzo ai tuorli montati e lavorate delicatamente con la frusta manuale. Aggiungete all’impasto il resto degli albumi montati, la farina e la fecola e mescolate delicatamente con la frusta.
Disegnate su carta da forno 6 cerchi di 25 cm di diametro e tagliateli con una forbice.
Spalmateli con l’impasto allo spessore di 1 cm e cuoceteli in forno a 160° uno dopo l’altro per 2’, ma controllando a vista, la superficie non deve assolutamente scurire.
Man mano che li togliete dal forno, rovesciateli su una gratella per fermare la cottura ed eliminate la carta: è più importante di quanto sembri.
Con un coltello pareggiate tutti i dischi, e tenete da parte il disco più bello per la glassa finale.
Per la crema, montate il burro ammorbidito a temperatura ambiente con lo zucchero a velo e unite, uno dopo l’altro, i tuorli. Aggiungete il kirsch e poco per volta il cioccolato sciolto a bagnomaria. Spalmate la crema su 5 dischi e metteteli uno sull’altro, coprendo anche i lati con la crema.
Per la glassa di copertura, tagliate l’ultimo disco in 12 spicchi: se non lo fate, può capitare che cercando di tagliare la glassa, che è dura, si schiacci la torta, che è antiestetico. Sciogliete in una padella il burro, aggiungete lo zucchero e il succo di limone e caramellate. Copriteli uniformemente i 12 spicchi con la glassa, eliminando la parte che cola fuori. Componete gli spicchi sopra la torta e servitela, tagliando la torta fra spicchio e spicchio.
.... dice Allan.. "Questa Dobos è fatta impilando 6 dischi, che va abbastanza bene anche se qualcuno dice che è meglio con 9 e un matto che ho incontrato tanto tempo fa l’aveva fatta con 17!"


Che dirvi provate ma magari evitate di bere prima 2 negroni !!!

Alessandra..................... Bon Appétit !!
SHARE:

LA SCUOLA CUCINA DI CLASSE APPRODA A MURLO


Pensavate di esservi liberati di me ?? E invece no..!!! Non e' passato poi cosi tanto tempo da quando "spignattavo" dentro l'acquario, da quando ze ridevo con la Barberini, con Todesco e con Igles... Sara' perche' una volta che entri in questo mondo ti senti una drogata e non riesci piu' ad astenerti, non riesci piu' a farne a meno . E quindi con grande entusiasmo e gioia vi voglio comunciare un evento che avvera' a breve.


Il 6 e 7 maggio, gli allievi de “La Scuola – Cucina di Classe 2”, cucineranno a Murlo. L’evento nasce dall’esperienza vissuta da un gruppo di cuochi, ancora dilettanti, che hanno partecipato alla trasmissione “La Scuola – Cucina di Classe”, prodotta da Gambero Rosso TV, e in onda su Gambero Rosso Channel, Sky canale 411. Al di là dell’esperienza televisiva, i cuochi sono rimasti in contatto tra di loro, incontrandosi di persona e formando un gruppo attivo e coeso su Facebook. Da questo gruppo è nata l’idea di ritrovarsi, quando possibile e superando le diverse collocazioni geografiche, per cucinare ancora insieme, non più con spirito agonistico ma in piena collaborazione cooperativa. Il primo di questi eventi-ritrovo è organizzato per le serate del 6 e 7 maggio 2011. A Murlo, tra Siena e Montalcino, gli ex-concorrenti del Talent Show di Gambero Rosso Channel si ritroveranno per dar vita a due cene all’insegna non solo delle tecniche di cucina ma anche e soprattutto della qualità delle materie prime, stagionali e per quanto possibile provenienti dai produttori della zona aderenti alla “Strada dei Sapori della Val di Merse”. La cena di venerdì 6 maggio avrà come elemento conduttore “Una Toscana mai vista”, e comprenderà una serie di piatti costituiti da ricette tradizionali toscane rivisitate con “contaminazioni” cultural-gastronomiche di altre regioni. Sabato 7, invece, il menù verrà costruito sul tema de “L’Unità d’Italia nel piatto” e si concretizzerà in 5 portate ciascuna delle quali basata su almeno un Presidio Slow Food delle zone delle cinque città simbolo dell’Unità d’Italia: Reggio Emilia, dove nacque il tricolore, Napoli, obiettivo della spedizione dei Mille ed ultimo baluardo borbonico, e le tre città che si sono succedute come capitali d’Italia: Torino, Firenze e Roma. Le serate, patrocinate dal Comune ed organizzate con la collaborazione delle locali Proloco e ARCI, saranno aperte a tutti coloro che vorranno gustare una cucina di livello preparata da cuochi emergenti. Il costo di ciascuna cena non è stato ancora fissato, ma oscillerà tra i 30 ed i 35 euro a persona. Visto il limitato numero di posti a disposizione (80 per serata) è obbligatoria la prenotazione. Per info 335-7685069 oppure scrivere a riccardo.guardabasso@gmail.com.


IO ci saro' e ci saro' da Giovedi a cucinare per chi avra' voglia di venire, di venire a gustare la nostra cucina, a chi vorra' conoscerci di persona, per chi ha voglia di vedere se poi siamo veramente come ci fa' il video.. ma come ci fa sto video ???


Alessandra...........Bon Appétit !!!

SHARE:

Profumi di Spezie in casa



Si e' svolto Sabato scorso 2 Aprile il primo incontro sul magnifico mondo delle Spezie. Organizzato con Claudia di Verdecardamomo , esperta di spezie , nella mia nuova casetta abbiamo fatto diffondere un'odore di spezie ed un profumo di pietanze per rallegrarci in questo inizio di Primavera.


La prima parte del corso verte appunto sul parlare delle spezie e devo dire che qui Claudia non si e' fatta pregare e con grande tranquillita' ed allegria ci ha fatto trascorrere quasi 2 ore con notizie su almeno 12 spezie andando poi ad approfondire quelle che avremo cucinato nella seconda parte.





Curcuma, Cumino, Pepe lungo, Pepe nero e Bianco la non spezia del Pepe Rosa, semi di Coriandolo, Paprika, il famosissimo Pepe di Sechuan e la Radice pungente del sapore piccante sono stati solo alcune delle spezie presentate.. Ma ci stiamo veramente appassionando troppo a questo mondo ed il tempo tiranno scorre e allora con un colpo di scena le porto tutte in cucina da me, do' loro grembiule e canovaccio e via si cucina...






Il gruppo e' ben assortito abbiamo una nota dottoressa romana Stefania che conosce molto spezie proprio perche' sono anche usate in ambito farmacologico, la blogger Silvia di Acqua e farina, Maddalena che non ha un blog ma che cucina , naturalmente Claudia di Verde Cardamomo ed io che non mi si vede proprio perche' sono dietro la macchinetta fotografica.




Altre persone ci hanno scritto ma aime' la vita caotica non gli ha permesso di presenziare a questo corso... Non problem ne stiamo organizzando un'altro



Abbiamo deciso che farci due ricette salate e due dolci :


Plum cake alla curcuma

Muffin Cioccolato fondente e Ginger

Taralli al pepe di Sechuan

Falafel


e visto che siamo verso l'ora di cena una bella bottiglia di Traminer che non guasta mai e per chiudere in bellezza un buon Caffe' al Cardamomo..






e le altre direte???


Vi aspetto al prossimo corso sempre da me.. !!!

Alessandra..................Bon Appetit !!!
SHARE:

Contest per 150 Anni d'Italia !!

Nel 1861, dopo le guerre contro gli Austriaci e conclusa la spedizione di Garibaldi in Sicilia, termina il lungo periodo di lotta politica e militare che conduce l’Italia all’unificazione. Il 17 marzo di quell’anno a Torino viene proclamata l’unità nazionale e la città diventa la prima capitale d’Italia. Durante il Risorgimento aveva accolto tutti gli esuli che, giunti da ogni parte della penisola, avevano maturato una comune aspirazione unitaria e qui era stata elaborata la strategia politica che avrebbe portato all’unificazione. La nuova storia dell’Italia, indipendente e unita, parte quindi da Torino il 17 marzo di un secolo e mezzo fa. La città resta capitale per quattro anni, fino al 1865, quando la centralità del governo del Regno si sposta a Firenze. La sede viene stabilita a Roma a partire dal 1871, quando l’unificazione del Paese è ormai definitivamente completata. Tutti uniti sotto un tricolore una bandiera e come ogni bandiera del mondo, la bandiera italiana non è nata per caso. Infatti esistono vari motivi per cui essa è com’è definita dalla Costituzione: il verde, il bianco e il rosso erano presenti nelle bandiere dei più importanti Stati Italiani;
il verde
simboleggia la speranza, a lungo coltivata e spesso delusa durante l'Ottocento, in un'Italia unita e libera, e la macchia mediterranea, fondamentale elemento del paesaggio italiano;
il bianco
delle le Alpi, famose per i loro ghiacciai;
il rosso
ricorda il sangue sparso per l'Unità d'Italia
Il tempo oramai e' maturo e ci siamo e quindi parte ufficialmente il contest
"Una Ricetta lunga 150 anni "

Tutte le ricette verranno raccolte in un pdf e poi si si vince qualcosa.. In merito a ciò' ho pensato e ripensato ed alla fine sono arrivata a questo:
* * ( L'immagine del prodotto è puramente indicativa. Per il resto mi auguro che possiate gradire il premio che arrivera')

Una scatola o un cesto ( vediamo come posso spedire con le poste) contenente tanti prodotti selezionati provenienti da tutte le Regioni Italiane e speriamo di non fare danni
Siete pronti a partecipare ?? Bene allora qui.
Regolamento:
Le ricette devono contenere escusivamente i colori del nostro Tricolore !!! E' dura ma se ci riflette bene e' piu' semplice di quello che non immaginate.
Si parte dal 17 Marzo 2011 ore 00.00 e terminera' il 17 di Maggio alla mezzanotte. Avete 2 mesi di tempo ed andando verso la bella stagione avrete a disposizione ancora piu' ingredienti.
Una sola ricetta per categoria! Potete naturalmente partecipare in tutte le categorie.
Tutte le ricette devono essere corredate da foto.
Non si accettano ricette gia' pubblicate quindi sforzatevi per questo anniversario e tirate fuori una ricetta.
Se poi volete corredare la ricetta con una storia legata alla realizzazione o magari se la ricetta e' una tramandata da madre in figlia e magari ha proprio 150 anni fatecelo sapere. Se volete aggiungervi ai miei lettori posso provare a corrompere la giuria !!:-)
Come si partecipa
Se avete un blog, mettete il banner del contest sulla vostra home page (su un lato alto )
Il banner o PARDON COPIATE E SALVATE LA FOTO DEL TRICOLORE deve reinidrizzare su questa pagina .
Lasciate un commento in fondo a questa pagina con il link della ricetta e la categoria per cui partecipate.
Inserite sul vostro blog nel testo della ricetta il banner linkato a questa pagina.
Se non avete un blog, inviatemi una e-mail con foto e ricetta a:cuocaatempoperso@gmail.com .
Categorie:
Fingerfood e Antipasti
Primi piatti e Zuppe , insomma tutto quello che va' nella scodella
Secondi a base Carne e Pesce e tutto quello che va nel piatto piano
Dolci
Pane & Company
La giuria!!
In 150 anni d'Italia ne abbiamo fatta di strada quindi avvalendoci di Internet, Skype e tutto quello che si puo' legalmente utilizzare non sara' solo Italiana ma anche d'oltralpe.!!! E comunque giudici di diverse regioni Italiane anche come origini.
Claudia da Tivoli e Abruzzo Verdecardamomo.blogspot.com a lei il compito di giudicare i vostri Fingerfood e Antipasti
Patrizia da Genova e qualcosa di Svedese Melagranata.it , lei invece controllera' e giudichera' tutti i vostri primi piatti
Alessandro da Ex Romano e Svedese di adozione larennaincucina.blogspot.com che si occupera' solo lui di giudicare tutti i secondi piatti
Angela da Roma e Ex Senese www.ackyart.com le giudichera' le vostre dolcezze
e IO che per ultima da Roma ma con nonni Viterbese e Perugini ;0)) a tempo perso con l'ausilio di mio nipote giudichero' i vostri Pane & Company. Anche i componenti della giuria possono partecipare al contest in una categoria :
IL FUORI CONCORSO e sarete voi a giudicarci !!!!
Intorno a fine mese di maggio faremo le selezioni dei piatti facendo uscire i 2 piatti migliori per ogni categoria che entrano a far parte ufficialmente alla finalissima e da li giudicheremo il vincitore assoluto del contest. Se poi sono bravissima spedirò il pacco in maniera tale che arrivi per la Festa della Repubblica !!!
E' comunque previsto un premio alla prima ricetta in concorso pervenuta sul mio blog dalla mezzanotte del 17 Marzo 2011. Significa che dovete gia' inziare a pensarci...!!!! Allora che state facendo ancora davanti al computer ?? Forza cominciate a cucinare e partecipare tutti !!!!!!!!!!
Ricette pervenute
Fingerfood e Antipasti
Mousse di nduja, fagioli cannelli ed erba cipollina
Terrina Tricolore di pane Carasau alle Ortiche
Timballini di verdure
Terrina di pomodoro in salsa di pesto al basilico
Cucchiai all'italiana al pesto di rucola
Una polpetta Patriottica
Verrina Italiana ( No blog)

Torrette parmigiane ma Italiane (No blog)
Cestini di Grana con pomodorini e rucola
Sformatini Tricolore
Fingerfood tricolore
Tartellette al basilico con crema di ricotta e chips di pomodoro
Cake pomodoro e basilico
Bicchierini tricolore
Crostini di pane raffermo con pomodori
Cilindro di peperoni ricotta e piselli

Primi e Zuppe


Spaghetti dell'Italia

Tortelli tricolore
Risotto Tricolore
Pasta al Tricolore
Pasta con broccoli di repa
Tris di gnocchetti
Risotto 3 per 150
Ravioli ai tre colori
Fiori di Ravioli tricolori-trigusto
Lasagna tricolore

Riso Carletti e Fragole
Tagliatelle Tricolore
Pesto, ciliegini e mozzarella
Gnocchi verdi di pane e spinaci su letto di barbabietola con goccie di pecorino
Torrette tricolore di Pasta Fredda (no Blog)
Fiocchi ai peperoni
Risi e bisi e ... Fragole
Gnocchetti integrali con piselli
Spaghetti di riso pomodoro e basilico
 Secondi

Baccalà pesto e pomodorini
http://ricetteamorefantasia.blogspot.com/2011/03/il-tricolore-nel-piatto-e-ricette-tutte.html
Sicilia chiama Lombardia Polenta verde
Un Bacio e una Caprese in Gelatina

Petto di pollo con piselli (No Blog)
 Dolci

Semifreddo Tricolore
Crostata di frutta Tricolore
Biscotti Tricolore
Sfoglie Tricolore
Cestini di Frutta
Buongiorno Italia
Cheese Cake Fragole e Kiwi (No Blog)
Torta Tricolore
Mignon al Matcha sapori delicati
Torta a due piani
Ciotoline ai tre colori
Sfoglie di frolla tricolori
Risolatte ai fritti di bosco (no blog)
Minicheesecake I Love Italy
Bianco mangiare con la ricetta di mia nonna
Pane & Company

Focaccia Genovese Romagnola Tricoloreo (No blog)
Treccia Tricolore
 Categoria Fuori Concorso dei Giudici

Alessandro di la renna in cucina Tartare di Tonno Rosso con Caviale
Claudia di verdecardamomo 150 di tricolore sulla mia tovaglia


COMUNICAZIONE 19 marzo 2011
Riceve il premio per la prima ricetta postata sul mio blog e quindi vince " Premio Velocita' " e gli va dato metiro anche perche' mi piace la competizione.....Giusy Messore con la Baccala' pesto e pomodorini postat a mezzanotte in punto. Complimenti Giusy !!! :0)

Alessandra.........Bon Appetit
SHARE:
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
pipdig