Le Mie Pesche Sciroppate

Siamo in stagione e non possiamo perderci uno spettacolo del genere, anzi dobbiamo assolutamente farle.. Le pesche sciroppate sono ottime da mangiare cosi semplicemente messe nella coppetta o come meglio preferite. Quest'anno ho deciso di farmele da sola e quindi sono andata ho guardato soprattutto come spelare al meglio la buccia che non sempre viene via in maniera perfetta.

Ho trovato navigando qua' e là vari metodi. il migliore sicuramente e' quello di passare le pesche sotto l'acqua pulire la buccia e poi metterle in una pentola insieme a dell'acqua portare a bollore e far bollire circa 3 minuti. Toglierle poi dal fuoco scolarle e passarle sotto acqua fredda. Questo metodo ci permette due cose: la prima e' quella di togliere via velocemente la buccia e fidatevi se prendete le pesce percoche della consistenza giusta ( ne dure , ne sfatte) la buccia viene via in un batti baleno.
La seconda e' quella di dare appunto una sorta di cotta alla pesca che di certo non gli fa' male.

Pesche Sciroppate

Pesche Percoche, Zucchero, Acqua, Chiodi di garofano

Sbucciate circa 1 kg di pesche usando il precedimento descritto sopra.

Una volta sbucciate tagliatele a spicchi o a meta' dipende dalle pesche e dalla vosta bravura. Una volta tagliate posizionatele nei barattoli: versate sino a coprire per bene le pesche lo scioroppo fatto con 1 litro di acqua e 400 gr di zucchero e 10 chiodi di garofano.

Mettete i barattoli in una pentola con acqua , stringendogli intorno un canavaccio in maniera che se dovesseso urtarsi tra loro non si rompano.

Portare a bollore e lasciate bollire per circa 35 minuti , dopodiche spegnete e lasciate raffreddare completamente.

Una volta freddi i barattoli capovolgetevi per circa 8 ore o una notte.


Alessandra...........Bon Appétit !!!!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...