Una Mela... Renetta al giorno !

Si fa presto a dire una mela al giorno toglie il medico di torno. In effetti la mela e' il frutto in assoluto che ha delle proprieta' eccezionali e che veramente ci permette di stare al top.
Ma ci sono mele e mele e cosi oggi si parla di :

Mele Renette
Il frutto è turbinato, e di una grossezza mediocre. La sua buccia al principio è verdastra e sparsa di un poco di ruggine. Si schiarisce nel maturare e diventa giallognola: è ruvida e punteggiata in tutta la sua superficie di una quantità di stellette irregolari bruno-rossiccie che la caratterizzano.
La polpa è carnosa e acida quando è acerba, ma se giunge alla maturità diventa fina, gentile, butirrosa e saporita, e non conserva del suo acido che quanto le è necessario per darvi un piccante.
Le mele contengono discrete ma equilibrate quantità di vitamine C, PP, B1, B2, A e sali minerali potassio, zolfo, fosforo, calcio, magnesio, sodio, ferro. I valori di questi elementi possono variare nelle oltre 1000 qualità oggi presenti sul mercato internazionale.
Questo frutto deve le sue numerose proprietà ai princìpi attivi in esso contenuti.
Contengono fruttosio, uno zucchero a basso indice glicemico, che mantiene relativamente costante la glicemia e che può essere consumato con moderazione anche dai soggetti diabetici.
Grazie al buon contenuto in fibre ed acido ossalico, la mela ha proprietà sbiancanti e masticata a lungo al termine di un pasto pulisce i denti.
La mela contiene inoltre acido malico (circa 0,6-1,3 grammi) che ne determina il suo sapore lievemente aspro e che facilita la digestione.
Se consumata cruda ha un'azione astringente, mentre mangiata cotta ha spiccate proprietà lassative grazie all'azione delle fibre a della pectina in essa contenute. La pectina, riduce l'assorbimento di colesterolo per cui il consumo di mele è particolarmente consigliato a chi soffre di ipercolesterolemia.
Visto che la maggior parte delle vitamine e della fibra è contenuta nella buccia, sarebbe buona regola mangiare il frutto intero senza sbucciarlo. Attenzione però alla provenienza del frutto visto il massiccio impiego di sostanze chimiche impiegate in agricoltura, specie nei paesi in via di sviluppo.
Ha anche discrete proprietà antiossidanti, antisettiche digestive ed emollienti.
Un classico, un evergreen perfetto per questa stagione.
Ho sempre la fortuna di avere il verduriere sotto casa dove spesso e volentieri trovo delle cosine che non trovo da altre parti e oltre tutto veramente km 0 nel senso che scendo le scale a piedi porto le mie buste,non prendo la macchina non inquino ed in quelle giornate mi sento molto Green molto Ecosostenibile.
Ma a parte questo che oramai e' diventata una cosa importante nella mia vita, ho trovato queste mele belle e buone e cosi mi sono detta "ma perche' fare sempre cose lunghe complicate...La semplicita' non e meglio?? "
O forse diciamo che in questo periodo non ho molto tempo e quindi ho ridotto quasi a zero la cucina.
Nel senso che spesso e volentieri non pranzo o al massimo spizzico e poi alla sera e di notte mi faccio prendere la lievitazioni o essiccature lunghe, e cosi l'altra sera anche per andare incontro alle esigenze della mamma ho fatto le mele cotte.

Mele Renette Cotte



2 mele renette
2 cucchiai di zucchero
1 cucchiaio di miele millefiori
1 cucchiaino di cannella
1 bicchiere d'acqua

Sembra semplice e lo e'!!! Ma l'importante e' come sempre fare le cose con amore e vedrete il risultato.
Taglia le mele e mettile in un pentolino insieme al resto degli ingredienti e lascia cuocere sino a cottura delle mele circa 15/20 minuti.
Dall'apparenza sembrerebbe un piatto quasi medico o meglio ospedaliero, ma avete mai pensato di metterci sopra una bella pallina di gelato alla vaniglia e una spolverata di zucchero a velo..???
Alessandra........Bon Appétit !!!
SHARE:

Taccole, Fagioli Corallo, Piattoni....

Non sono sparita. Sono stata un poco presa dalla mamma che ha avuto una bella operazione al nasino.
Alla sua veneranda eta' ha decido di togliersi la deviazione al setto nasale.. ahhaha ed io sono stata tutto il tempo a dirgli.. " MA ti sembra normale rifarti il naso ??!!" E' evidente che era per sdrammatizzare .. Insomma oltre a fare la cuoca tempo perso da un po' faccio anche l'infermiera e cuoca a domicilio di mamma.
Quindi oltre a smazzarmela tra i fornelli adesso vado anche di punture da 10 ml, una siringa enorme.
Mamma mia che dolore, non per me ma per chi deve subire la puntura quindi la mamma.
Insomma ho avuto poco tempo di fare cose nella mia cucina se un piattino veloce veloce che l'altra sera ho preparato in circa 25 minuti.
Quindi perfetta.
Anche se non e' piu' stagione ho trovato le ultime Taccole o Piattoni nel banco sotto casa e non me li sono fatti scappare.
Presi puliti e via..

Taccole pomodoro e.....

Ricetta fagioli corallo, taccole piattoni con pomodoro

Sono una varietà di piselli, detti anche “piselli mangiatutto” perché si mangia appunto anche il baccello. Hanno un buon apporto di fibra alimentare, di caroteni, ferro e vitamina C. Sono poco caloriche e contengono una buona quantità di proteine.Sono belli verdi e croccanti e semplicissimi da pulire come i fagiolini.

Taccole
Aglio
Pomodori
Olio Evo
Carota
sale

Pulisci come detto sopra le taccole togliendo le estremita ed il filetto coriaceo se esistente e poi falli sbollentare per 10 minuti insieme a una carota fatta a pezzi grandi.
Appena cotti scolati e passati subito sotto acqua fredda per bloccare la cottura e mantenere il colore brillante.
In una padella metti l'olio , un paio di spicchi d'aglio dopo 2 minuti aggiungi dei pomodori sammarsano.

Fatto il sughetto aggiungi le taccole un pizzico di sale e lasciali cuocere per altri 5 minuti.

Ricetta fagioli corallo, taccole piattoni con pomodoro olio e caroteUn piatto buono, semplice e se poi lo condividete con chi volete voi scalda il cuore e l'anima.
Io l'ho fatto ed e' stato bello.... e ricordate e' anche d'obbligo la scarpetta!

Alessandra...........Bon Appètit !!!!
SHARE:
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
pipdig