Il tempo delle Mele........ Strudel !!!

strudel di mele pinoli e uvetta

E' giunta  l'ora. siamo a settembre oramai gia dalla fine di agosto e  sino a mese mese di ottobre vi sara' la raccolta del mele.
Un frutto eccezionale e ricco di richiami storico e religiosi: passiamo dal peccato originale al simbolo di NYC, al famoso Gulglielo Tell per proseguire verso la forza di gravità di Isaac Newton e la famosissima mela avvelenata di Biancaneve.
Insomma tante storie, legende e aneddoti legati intorno ad una frutto che in se contiene semplicemente un potere antiossidante (ORAC) con un indice di valore 4275[ poiché contiene vitamine importanti come provitamina A, vitamine B1, B2, B6, E e C, niacina e acido folico, insieme a flavonoidi e carotenoidi, dall'effetto antiossidante.
Insomma con la sua forma tonda riesce a darci tanto gusto anche perchè sono previste ben 90 tipi di mele di tutte le provenienze.
Certo e' che la mela e' molto usata in cucina famosissima  molto dal salato al dolce : c'e' ' la Tarte Tatin ma abbiamo veramente mille e piu' utilizzi come anche questo classico della cucina Italiana.

Strudel di Mele

strudel di mele pinoli e uvetta
 Pasta per Strudel

300 gr di farina
40 gr olio evo
1 cucchiaino di zucchero a velo
1 uovo
1 pizzico di sale
150 gr di acqua tiepida
1 cucchiaino di aceto

burro fuso per stendere

Mettete sul piano di lavoro  la farina a fontana ed al centro inserite lo zucchero , l'uovo, il sale, l'aceto e l'olio. Lavorate l'impasto  un poco cosi da ottenere un impasto omogeneo ed elastico che farete riposare per circa 30 minuti  sotto una bastardella riscaldata.
Fatelo riposare.

Ripieno

5 Mele renette o golden
Amaretti
80 gr di uvetta ammorbidita nel ron
80 gr di Pinoli
100 gr di zucchero
Cannella QB
Scorza di limone grattugiata
Zucchero a velo

Mentre l’impasto riposa, mettete a bagno l’uvetta con il ron. 
Sbucciate e affettate le mele in maniera non troppo sottili; mettetele  in una ciotola e aggiungere lo zucchero, 2 cucchiai di rum , succo di limone , mescolare e lasciare riposare.
Dopo 20 minuti strizzate l'uvetta e a  questo punto avete tutto pronto ed e'  quindi solo il momento di assemblare.

Cominciamo con lo stendere la pasta strudel sopra una tovaglia infarinata in maniera sottile.
Spennellate la foglia con il burro fuso
Spargerci sopra prima gli amaretti triturati poi le mele senza liquido, zucchero, cannella, scorza del limone grattugiato e uvetta.
Lasciate un bordo vuoto tutto intorno.
Arrotolate lo strudel  sollevandolo la pasta con il telo senza toccarla con le mani.
Chiudere bene le estremità e spennettate il tutto con burro fuso prima di informare a 180° per 45 minuti.

IO personalmente ho preferito avvolgere il rotolo nel verso della lunghezza quindi e' rimasto molto piu semplice arrotolarlo perchè ha fatto solo 1 piega...

Servire tiepido o freddo ma sempre con una bella spolverata  di zucchero a velo.

strudel di mele pinoli e uvetta
Alessandra..............Bon Appétit !!!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...