Presidio Slow Food : Composta di Cipolla Rossa di Acquaviva

C'e' chi piange già al sentir nominare cipolla. Io al contrario mi esalto e me ne mangio una quantita' industriale,
Certo e' che  quando capita come a me di trovare che prodottini carini carini al supermercato non posso fare altro che comprarli.
Carini in tutti i sensi : molto costosi e prodotti che non si trovano facilmente specie quelli  Slow Food e cosi mi sono fatta forza ed alla fine con circa 12 euro ho portata via circa 2 kg  di Cipolla  Rossa di Acquaviva.
Uno spettacolo di cipolla: bella, rossa, piatta, alta  e bella  pesante( pensate che 1 cipolla pesava 700 gr !!!) ma ecco alcune sue caratteristiche necessarie per essere un Presidio Slow Food che cito testualmente:

"Rinomata per la sua dolcezza, la cipolla di Acquaviva è riconoscibile anche per la tipica forma appiattita: un grosso disco dello spessore di 2-3 centimetri, larga fino ad una spanna, e con un peso di circa 500 grammi. Il suo colore sta tra il rosso carminio e il violaceo e si schiarisce, verso l'interno, sino a divenire completamente bianca. La coltivazione avviene nel rispetto della tradizione antica e in modo del tutto naturale. È seminata in settembre, a luna calante, e raccolta dai primi giorni di luglio sino ad agosto. La coltivazione della cipolla d'Acquaviva è limitata al territorio del Comune: la superficie investita è calata negli ultimi anni e la resa media per ettaro è molto inferiore alla media nazionale, 200 quintali contro i circa 300 della media nazionale. La ragione sta, in parte, nelle caratteristiche intrinseche della varietà, in parte, nel tipo di coltivazione che rimane in gran parte manuale. Mantenendo al minimo gli interventi di tipo chimico, si rende necessaria una dose supplementare di lavoro in campo: le sarchiature e le scerbature (operazioni di diserbo manuale dei filari) devono essere frequenti e questo si riflette anche sul costo del prodotto finale. Area di produzione
Comune di Acquaviva delle Fonti (provincia di Bari)."


Cosi presa dalle  voglia di gustarmi questa dolce cipolla ho spostato decisamente il gusto portandola sul dolce  con questa composta facendola in due versioni

Composta di Cipolle Rosse di Acquaviva
 


Cipolla di Acquaviva 800 gr
Zucchero Muscovado 100 gr ( mentre nella seconda versione ho usato i cristalli di zucchero grezzo)
Acqua 300ml
Sale  e Pepe


Pulite le cipolle  della parte superiore e inferiore e togliere  loro la  pelle esterna. 
Tagliatele a spicchi grossolani e mettetele in una pentola con l'acqua, lo zucchero , 1/2 pizzichi di sale e una bella macinata di pepe nero.
Sulla macinatura di pepe nere io non ho lesinato perche' volevo ottenere un gusto pepato.
Fate cuocere a fuoco medio per circa 2 ore e finche vedete che non assuma la consistenza densa.
Potete volendo anche usare il metodo del piattino vale a dirsi di mettere un cucchiano di composto su un piatto e metterlo in verticale: se rimane denso e scivola lentaemnte sul piattino e' pronta.

Se userete lo zucchero muscovado avra' un sapore particolarmente dolce e spinto sulla liquirizia proprio data dalla caratteristica intrinseca dello zucchero stesso.

Mente la versione con i cristalli avra' un sapore sempre dolce  senza il sapore della liquirizia.

 L'accostamento piu'  semplice un finger tutto dolce....

Gorgonzola Spalmabile e Composta di Acquaviva sul Mollica di Lariano leggermente grigliata 

Alessandra........Bon Appétit !!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...