Crostoni con Purea di Fave e Misticanza

Un classico della cucina italiana in particolare del sud  parliamo di Puglia sono la purea di fave con le cicoria.
Un piatto prettamente contadino oggi  viene  molto valutato anche per le proprietà nutritive delle fave che ci permette di sfamarci  con un piatto unico.
orie Fave secche
Le fave, hanno una qualità proteica superiore ai fagioli e del tutto simile a quella dei ceci. Sono ricche di fibre, potassio e vitamina C, che viene però in gran parte alterata dalla cottura e dall'essiccazione.
Avevo gia proposto una versione con fave fresche e cicoria e la ricetta la trovate Qui  , mentrre oggi ve ne do una diversa semplice e gustosa.

Crostoni con Purea di Fave e Misticanza


Per 6 persone

  • Fave secche spezzate decorticate  500  gr
  • patate  circa 350 gr
  • sale e pepe
  • Misticanza
  • Olio extra vergine di oliva  
  • Aceto Balsamico di Modena IGT Az. Rossi Barattini Nobil Homo

  • Questa versione non prevede l'ammollo delle fave per tutta la notte.

    Sciacquate piu' e piu' volte le fave togliendo le eventuali impurita'  e mettetele in una pentola con il fondo pesante (molto utilizzano  la pentola di coccio), insieme con le patate tagliate a fettine due foglie di alloro e una cipolla bianca.
    Coprite con  acqua fredda , calcolate che le fave dovranno essere coperte di acqua per circa due tre dita. Eliminate durante la cottura con una schiumarola  l'eventuale schiuma che si forma.
    Raggiunta l'ebollizione abbassate la fiamma e lasciate sobbollire per un paio di ore o finché le fave e le patate saranno letteralmente sfaldate e cotte.
    Aggiustate di sale aggiungete circa 1/2 bicchiere di olio extra vergine e fate la  purea con l'aiuto del minipimer. Dovra' risultare cremoso se e' necessario aggiungete dell'acqua calda.In questo caso io ho lasciato volutamente la purea un poco tirata.

    Tagliate il pane a fettine e mettetelo in una padella con un filo di olio e fatelo bruscare.
    Adagiate le fettine di pane nel piatto, disponeteci sopra un cucchiaio abbondante di purea di fave , la misticanza, un izzico di sale, una macinata di  pepe,  un filo di olio  alcune goccie di Aceto balsamico di Modena  et voila' il piatto e' pronto




    Alessandra..................Bon Appétit !!!


    Potrebbe interessarti: http://www.my-personaltrainer.it/tabelle-nutrizionali/fave-secche.htm
    Avevo gia proposto uan versione di purea di fave con cicoria usando in pratica fave fresche e la ricetta la trovate QUI  , mentre oggi  vi propongo questa versione semplice e diversa.

    Crostoni con purea di Fave e Misticanza



    Per 6 persone

    Pane a fette  2 a commensale
    Fave secche spezzate decorticate 500gr
    Patate   circa 350 gr
    sale e pepe 
    Misticanza  quanto basta
    olio extra vergine di oliva

    Molte ricette prevedono l'ammollo di una notte delle fave. io non l'ho fatto e devo dire che la cosa e' stata perfetta.

    Sciacquate le fave molto bene piu' e piu' volte togliendo eventuali impurità e mettetele in una pentola con il fondo pesante (Molti usano la pentola  di coccio ma se non l'avete usatene una con il fondo spesso)  insieme con le patate tagliate a fettine,  due foglie di alloro e una cipolla bianca.
    Coprite con  acqua fredda, calcolate che le fave dovranno essere coperte sopra per circa due dita e portate a bollore. 
    Raggiunta l'ebollizione abbassate la fiamma e lasciate sobbollire per un paio di ore, eliminando con una schiumarola l'eventuale schiuma che si forma. e fate cuocere finché le fave e le patate saranno letteralmente sfaldate. passte le due ore aggiustate di sale e procedete quindi a ridurle in purè con   l'aiuto del minipimer. 
    La purea dovrà risultare cremosa.
    In questo caso ho fatto in maniera che fosse la purea un poco piu' tirata cosi da lavorarla meglio.

    Tagliate il pane in fettine e mettetelo in padella con dell'olio extra vergine e fatelo bruscare.

    Adagiate le fettine di pane sul piatto, mette su ogni fettina un bel cucchiaio abbondante  di purea di fave e la misticanza .
    Salate , pepate  filo di olio  evo e qualche goccia di aceto balsamico di Modena  et voilà il gioco e' fatto.


    Alessandra..................Bon Appétit !!!

    Posta un commento
    Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...