Pesche al Vino con crema di Mascarpone e mandorle tostate

Un dolce fresco e goloso perfetto per la stagione estiva ma  anche un dolce molto raffinato.

"Il pesco , produce una frutto ciamata pesca , è un albero originario della Cina, dove fu considerato simbolo d'immortalità, e i cui fiori sono stati celebrati da poeti, pittori e cantanti. Dall'oriente il pesco giunse in Persia da dove giunse in Europa; dalla Persia deriva quindi il nome della specie, (ripreso ancor oggi in molti dialetti italiani come ad esempio nel romanesco "persica", anche se caduto in disuso). In Egitto, la pesca era sacra ad Arpocrate, dio del silenzio e dell'infanzia, tanto che ancora oggi le guance dei bambini vengono paragonate alle pesche, per la loro morbidezza e carnosità. Il frutto arrivò a Roma nel I secolo d.C. e grazie ad Alessandro Magno si diffuse in tutto il bacino del Mar Mediterraneo. Pare infatti, secondo lo scrittore romano Rutilio Tauro Emiliano Palladio, che esso ne fosse rimasto affascinato quando lo vide per la prima volta nei giardini di re Dario III, durante la spedizione contro la Persia.
Le varieta delle pesche sono molte: le nettarine , le percoche, pesche bianche e gialle , le saturnine insomma tutte razze diverse tra loro con un gusto unico."

Pesche al Vino con crema di Mascarpone e mandorle tostate

Pesche al Vino con crema di Mascarpone e mandorle tostate di alessandra ruggeri


Per 4 persone

3/4 pesce (quelle che preferite)
200 gr di mascarpone
120 ml di panna
zucchero bianco qb
limone 1
vino bianco qb
10 mandorle pelate 
1/2 bicchierino di liquore di ciliegie

Iniziate con lo sbucciare le  pesche e poi tagliatele a spicchi non eccessivamente spessi.
Aggiungete il succo, un poco di polpa grattugiata di limone, un cucchiaio pieno di zucchero e coprite il tutto con vino bianco.
Mescolate e lasciate macerare le pesche per circa 2 ore.


Per la crema, montate non del tutto la panna e poi mischiatela al mascarpone ed aggiungete per ultimo il liquore alle ciliegie: lavoratela con la frusta ( movimenti alto verso basso) per pochi secondi e poi in frigo.

Mettete in una padella rovente le mandorle pelate precedentemente tagliate a pezzi piu' piccoli e fateli tostare per pochi minuti.

Al momento di servire il dolce procedete cosi: dentro la  ciotolina adagiate le pesche scolate del liquido di macerazione e poi sopra ponete sopra 2 cucchiai di crema di mascarpone e le mandole tostate.

Pesche al Vino con crema di Mascarpone e mandorle tostate di alessandra ruggeri

Nota della cuoca
Nella crema si puo' aggiungere anche la buccia ed il succo di mezza arancia, mentre nelle pesche un pizzico di cannella donera' una nota speziata al dolce.
 


Alessandra..............Bon Appétit !!!
Posta un commento
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...