La Gallette des Rois : Ricetta Galletta dei Re



La galette des rois è un dolce francese consumato all'Epifania. la galletta dei re ricetta alessandra ruggeri pasta sfoglia crema frangipane vaniglia

La galette des rois è un dolce francese consumato all'Epifania.

Il nome, "galletta dei re", si spiega con il suo riferimento ai Re Magi, festeggiati proprio il giorno del sei gennaio.

Nel dolce si nasconde per tradizione una fava o nelle famiglie più benestanti, la piccola figura di un re, simile a un soldatino oppure ad altre figure: la persona a cui capita di avere l'oggetto nascosto nel suo pezzo di dolce - in francese chiamata la fève (la fava appunto) - è considerata il re della giornata. Tradizionalmente si decora la torta con una coroncina di carta dorata.
La galette des Rois, nel Nord della Francia, è originalmente una galletta a base di pasta sfoglia semplicemente dorata in forno. Si mangia accompagnata da marmellate; può anche essere farcita con diverse preparazioni: crema frangipane, frutta, creme, cioccolato o salsa alle mele.
Nel Sud della Francia, il dolce dei re è una brioche alla frutta candita a forma di corona, profumata ai fiori d'arancio: in tale regione, è preferita a quella di pasta sfoglia.
Ci sono anche delle varianti a base di pasta frolla, principalmente in Belgio.


La Gallette des Rois
La galette des rois è un dolce francese consumato all'Epifania. la galletta dei re ricetta alessandra ruggeri pasta sfoglia crema frangipane vaniglia


pasta sfoglia stesa 460 gr
farina di mandorle 120 gr
burro 90 gr
zucchero semolato 90 gr
2 uova
1 mandorla sgusciata
rum
vaniglia

Amalgamate bene lo zucchero con il burro morbido, aggiungendo i semi di mezzo baccello di vaniglia: mescolate con una frusta, finché il composto non diventa cremoso. Incorporate poi un uovo e 1-2 cucchiai di rum.
Unite al composto di burro la farina di mandorle (volendo, potete rinforzare il gusto aggiungendo anche qualche goccia di essenza di mandorle) e amalgamate, ottenendo una crema.
Spalmate la crema su un disco di sfoglia, lasciando circa 5 cm di margine. Nascondete all’interno della torta, nel ripieno, una mandorla, una noce, una nocciola o altro a piacere. Spennellate il bordo libero con un po’ di albume.
Coprite il ripieno con l’altro disco di sfoglia, premendo bene il bordo in modo che aderisca al disco di base.
Ritagliate il bordo con un coltellino o con un anello tagliapasta. Spennellate la superficie della torta con un tuorlo battuto con poca acqua.
Sigillate ulteriormente il bordo con i rebbi di una forchetta, in modo da ottenere anche un motivo decorativo. Decorate pure la superficie della torta con incisioni curve o a griglia, o con i disegni che preferite. Infornate la torta a 200 °C per 20′, abbassate a 180 °C e cuocete per altri 15′.


Alessandra........Bon Appétit !!!

1 commento:

Elisabetta Santoro ha detto...

Grazie per la ricetta e complimenti per il tuo blog, mi piace molto! :) Buona Epifania!! :)

Ti/Vi aspetto sul mio blog di cucina: http://blog.giallozafferano.it/dolcisalatidielisabetta/

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...