Paella di pesce

Porta in cucina un pizzico di Spagna con la ricetta della paella di pesce.
La paella con il pesce nasce come preparazione povera a Valencia, dove veniva cucinata con gli avanzi disponibili in casa. Alla fine dell’Ottocento, comincia ad essere servita nei chioschi in spiaggia e, piano piano, conquista tutta la nazione. Oggi, esistono tantissime varianti ma la vera paella è quella con i mariscos, frutti di mare.
Oggi vediamo questa versione semplice ma molto gustosa

Paella di Pesce


paella di pesce alessandra ruggeri


Per 6 persone

400g di riso
600g di cozze
300g di seppie
300g di gamberi
300g di totani
6 Gamberoni
150g di piselli
1  peperone rosso di media grandezza
Vino bianco un bicchiere
6 Pomodori datterini
1 Bustina  di zafferano
Olio extra vergine di oliva qb
2 spicchi d’aglio
Peperoncino piccante a piacere
1 lt brodo di pesce

Puliamo il pesce, le cozze i gambero togliamo ad alcuni la testa ed il  carapace mentre alcuni lasciamoli interni perché serviranno per la decorazione finale e tagliamo i totani a striscioline sottili.
Puliamo e mondiamo anche le nostre verdure, pomodori e peperoni , e li tagliamo a cubetti piccoli.
Ora possiamo passare alla cottura del pesce. Cominciamo con le cozze che andremo a mettere in padella e poi a sfumare con un del vino bianco. Attendiamo che si siano aperte tutte e poi mettiamo in un recipiente  eliminiamo i gusci ( come per i gamberoni, però, ne conserviamo qualcuno per la decorazione finale ).
Scolate il sugo delle cozze dentro il brodo di pesce.  Riprendete la padella mette dentro un filo di olio, aglio e saltate velocemente i gamberetti sgusciati ed i  gamberoni con il loro carapace  giusto 1 minuto  e  poi metteteli insieme alle cozze.
Nella stessa padella in cui abbiamo appena cotto i gamberi, facciamo ora cuocere per 5 minuti i totani  e in seguito aggiungiamo anche i peperoni e il pomodori continuando la cottura per altri 5 minuti.
Aggiungiamo il peperoncino ( a piacere ) i piselli e subito anche il riso. Versiamo del brodo di pesce in quantità tale da coprire tutti gli ingredienti.
Uniamo anche lo zafferano, mescoliamo per bene e alziamo la fiamma per portare il tutto ad ebollizione.
Una volta che il riso bolle, abbassiamo la fiamma e facciamo cuocere per circa 15 minuti, aggiungendo brodo quando necessario e mescolando con costanza per evitare che il riso si attacchi alla padella.
Trascorsi i 15 minuti, uniamo anche le cozze, i gamberi  che avevamo preparato in precedenza, e proseguiamo la cottura per altri 5 minuti circa a fuoco alto e sopra adagiamo i gamberoni a decorazioni insieme ad alcune cozze con il guscio.

paella di pesce alessandra ruggeri gamberoni


“Una variante al riso  può essere la fregola sarda formato grosso”

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...